Giorgio Mario Giorgini, l’inceneritore di biomasse e il mancato senso dell’orgoglio

Se la sera del 28 settembre l’Assessore Giorgio Mario Giorgini ha pagato, con una pubblica brutta figura, le dichiarazioni rilasciate al Resto del Carlino riguardo alla “centrale ” di incenerimento delle biomasse.

La “punizione” e’ stata inflitta prima con la sconfessione a mezzo stampa del vicesindaco Roberto Tesi e poi dal consigliere di minoranza Stefano Bandini il quale ha chiesto pubblicamente piu’ volte al povero Giorgio Mario Giorgini uno scatto di orgoglio che non e’ venuto. Una situazione buffamente pirandelliana.

Per concludere, il Vicesindaco Roberto Tesei ha manifestato alla stampa, nella stessa replica-sconfessione, la preoccupazione che le dichiarazioni di Giorgio Mario producano allarmismo nei cittadini di Meldola. Le confermo l’allarmismo dovuto al fatto che non capiamo perche’ vi opponete in via di principio e senza preventive analisi alla costruzione di un impianto di bitume (a San Colombano) mentre parallelamente prendete seriamente in esame lo studio per costruire un inceneritore.

Come si fa, Signor Vicesindaco, con questa gestione arbitraria, a non essere preoccupati?

Annunci

Biomasse: lettera aperta alla Giunta

Venerdi’ 28 settembre nel corso del Coniglio Comunale il Sindaco rende noto che anche a Meldola si e’ fatta avanti la lobby dell’incenerimento offrendo alla Giunta una tecnologia obsoleta che, a partire dalla riduzione in cenere delle biomasse, consente di produrre energia, calore e forse condizionare la casa protetta Ex ONPI.

E’ noto che nei processi di combustione forzata si producono nanoparticelle le quali, nei lavori di diversi ricercatori, sono descritte quali responsabili di terribili malattie degenerative.

Signor Sindaco, quando nell’approccio ad una tecnologia emergono evidenze scientifiche negative per la salute umana e’ eticamente doveroso sospendere il giudizio.

Nel nostro paese questo criterio si e’ applicato per i cibi transgenici e il nucleare, mi chiedo per quale motivo non debba applicarsi per gli inceneritori e tra questi anche quelli per le biomasse.

Signori della Giunta, oltre all’incenerimento, le biomasse (si dovrebbe trattare solo di scarti vegetali) possono essere trasformate in energia tramite impianti di pirolisi (dissociazione molecolare) o ancor meglio entrare nel ciclo produttivo dei fertilizzanti.

Scrivo queste cose con qualche cognizione di causa: sono stato consulente per tre anni della societa’ statunitense CFG Inc. che produce impianti con torce al plasma e ho svolto analisi di modelli di business pirolitici con l’Ing. Paolo Pietrogrande ex amministratore delegato di ENEL Green Power (leader mondiale nella produzione di energie alternative).

La Giunta non dubiti: non saremo solo attentissimi osservatori di quanto accadra’!

Riapre Area Sismica!!!!

Ricevo e volentieri pubblicizzo anche se sabato sera io saro’ alla festa della Buratella:

Mi raccomando … ci vediamo stasera al Consiglio Comunale … anche se arrivero’ in ritardo!!!

Il 29 settembre Area Sismica inaugura la stagione musicale 2007/2008, una stagione che vedra’la (in)solita programmazione di concerti, e non solo, di musica attuale, di ricerca o come meglio la si vuole etichettare.

Oltre alle rassegne “storiche” di Musche Extra-Ordinarie e Tutti i soli dal Mondo, Area Simica ne introdurra’anche una denominata Musica Inaudita, inserita per distinguere concerti come sempre di non facile catalogazione, ma riconducibili maggiormente al concetto di musica contemporanea tout-court.

Per inaugurare degnamente il 29 settembre avremo Mundo Mambo, una festa in collaborazione con Lip Wave che vedra’il sorprendente Nicola Catalano di Battiti di Rai Radio3 ai piatti.

Essendo questa la stagione che ci fara’entrare nel 18mo anno di attivita’, dimostreremo l’acquisita presunta maturita’cambiando ancora un po’ pelle.Vi sara’percio’ una conduzione differente, e diretta, del post-concerto, che non vedra’piu’ protagonisti i dj, ma musica d’ascolto per terminare la serata.

I desideri di scatenarsi in danze e balli saranno soddisfatti all’incirca ogni paio di mesi, con feste dalla vita propria da inizio sera a notte inoltrata.

Il calendario concertistco che si sta delineando sara’tanto eccitante quanto eclettico, e partira’con MIGRATION, un progetto audiovisivo ad opera del compositore Paed Conca e il documentarista Giorgio Andreoli, il 6 ottobre, di cui parleremo diffusamente nella prossima email.

Per i piu’ curiosi le date dei prossimi due mesi sono gia’bell’e sul nostro sito http://www.areasismica.it.

A presto
_____________ _________ _______ _____ ___ __ _ _ _

AREA SISMICA
Via le Selve 23
Forli’ – Loc. Ravaldino in Monte
Tel/Fax +39 0543 89502
http://www.areasismica.it
info@areasismica.it

Saluti radiosi

La libertà ed il sangue di innocenti

Liberta’vo cercando, ch’e’ si’ cara , come sa’chi per colei vita rifiuta.

Penso sia un momento particolare per i monaci in Birmania e volentierissimamente amplifico l’appello:

“A sostegno dei nostri amici incredibilmente coraggiosi in Birmania: venerdi’ 28 settembre indossiamo tutti, in tutto il mondo, una maglietta ross”

Grazie ad Alessandro Ronchi ed a Claudio Torrenzieri per lo spunto

Saluti radiosi

Sempre a proposito di IRST

Purtroppo io non c’ero perche’ gia’ me ne ero andato ma in compenso qualche amico era rimasto a salutare Presidente del Consiglio e Ministro … consiglio il filmatino … pensate a chi a’e’la presentatrice di Sky … chi indovina … vince un viaggetto in bicicletta 🙂

Ecco di seguito il comunicato stampa inviato ai giornali dal Clan-destino, dal MIZ e dal Meetup di Beppe Grillo di Forli’ … grandi ragazzi … Continua a leggere “Sempre a proposito di IRST”

Il business del tumore

Sabato 22 settembre 2007 abbiamo assistito alla celebrazione del business cancro.

L’IRST sara’ l’ennesimo centro acchiappa soldi oppure si affermera’ come un centro di ricerca libero e al servizio della scienza?

A questo proposito sarei curioso di conoscere la loro opinione riguardo alla ricerca del Dott. Silvio Buzzi di Ravenna.

Il medico ha una attivita’ di ricerca che ha riscosso successi e l’interesse sperimentale di ben tre universita’ Giapponesi e altrettanti centri di ricerca italiani. Tra questi non compare l’IRST.

Viva gli affari, di qualsiasi genere essi trattino, a chi importa dei risultati?

Il “delfino” meldolse di Clemente Mastella

Se la nostra vita e’ misera e impotente, ecco che cerchiamo una compensazione in quelle istituzioni con le quali e’ sentimentalmente facile per noi identificarci. Ecco probabilmente perche’ i membri piu’ poveri della comunita’ sono spesso i piu’ sciovinisti.
La piu’ bieca partitocrazia italiana e’ alimentata da un morboso desiderio delle masse politicamente impotenti di godere di poteri per delega. La foto che ritrae l’Assessore Pier Augusto Rossi con l’On. Clemente Mastella (che fa mostra di se nella bacheca del loggiato comunale) dimostra come sia radicata nella mentalita’ italiana una psicologia sociale pervertita dall’orribile contrasto tra la debolezza individuale da un lato e la pompa di un potere sfrenato dall’altro.

Quando gli argomenti mancano le immagini non bastano.