Chi sa qualcosa dell’Ex Macello?

Mi rivolgo, certo di rimanere inascoltato, alla famosa “casa di vetro” meldolese, definizione che l’attuale Amministrazione Comunale erroneamente utilizza per se stessa, per conoscere lo stato di avanzamento del progetto Centro Storico e in particolare (e come non potrei) sull’abbattimento dell’Ex Macello.
Minime esigenze di credibilita’ richiedono che documentiate alla collettivita’ il graduale e puntuale raggiungimento dei vostri progetti.

Rimaniamo in attesa di un vostro gentile riscontro.

Annunci

4 pensieri riguardo “Chi sa qualcosa dell’Ex Macello?

  1. Non solo loro … anche la Soprintendenza non si è piu’ fatta viva nonostante una specifica richiesta scritta sia via mail che via fax!!!

    Onestamente se mi dicessero che non sono cavolacci miei lo preferirei al silenzio … ma la tecnica del silenzio è sempre la migliore … permette tante belle manovre sotterranee che, una volta palesate le intenzioni, non sono piu’ possibili!!!

    Fatti coraggio Gilberto … siamo semplicemente il popolo bue che non puo’ capire certe “scelte strategiche”!!!

    Saluti radiosi

    Mi piace

  2. Durante il Consiglio Comunale di ieri sera (28 settembre) dietro richiesta del Consigliere Stefano Bandini di conoscere lo stato autorizzativo per l’abbattimento dell’EX Macello, il Signor Sindaco di Meldola ha risposto a denti stretti che ancora non sono pervenute notizie dalla Soprintendenza.
    Allora la valutazione dell’immobile non è cosa di cosଠpoco conto!

    Mi piace

  3. Vi informo che durante l’ultima seduta della commissione consigliare n.1 (Affari generali ed istituzionali), a seguito di una mia precisa sollecitazione, il vicesindaco ass. Roberto Tesei si è impegnato personalmente a fare in modo di discutere in commissione la bozza di “Regolamento per il Referendum Consultivo Comunale” ENTRO IL MESE DI OTTOBRE. La bozza di regolamento, presentata dal nostro gruppo consigliare, è già stata opportunamente e tempestivamente modificata ed integrata dagli uffici comunali ed è stata già discussa una volta in commissione durante il mese di Luglio. In tale occasione sono pero’ state avanzate alcune ulteriori proposte di modifica, sostanziali e strutturali, da parte di alcuni consiglieri di maggioranza. Non è pero’ ancora stata presentata, da parte della maggioranza, una versione alternativa alla nostra.
    Auspico un confronto sereno e costruttivo su questo regolamento. Il referendum comunale è uno strumento democratico molto importante, purtroppo poco usato o (come nel caso di Meldola) mai impiegato. La mancanza del relativo regolamento impedisce ai cittadini di Meldola di esprimere un loro diritto (stabilito anche dallo stesso Statuto Comunale) che è quello di promuovere una consultazione referendaria.
    Personalmente sono assolutamente disponibile a discutere con i consiglieri di maggioranza una bozza di regolamento eventualmente anche molto diversa da quella che abbiamo presentato noi. Ovviamente nel caso in cui il regolamento non venga discusso in commissione entro il mese di ottobre e la maggioranza non proponga modifiche concrete al nostro regolamento o dei testi alternativi, è nostra intenzione procedere portando comunque in Consiglio Comunale la nostra bozza prontamente modificata e sistemata dagli uffici comunali.

    Samuele Branchetti
    consigliere comunale
    lista civica “La Tua Meldola”

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...