Contro il sottile veleno delle presunte certezze, elaboriamo un programma per Meldola

Per molti l’impegno politico coincide con il diretto impegno in un partito, questa presunta certezza si insinua come un sottile veleno anche nelle menti piu’ critiche e brillanti.

Non mi pare che questo Paesea’‚ si trovi di fronte ne’ ad una rivoluzione francese o in un suicidio di massa. Il Paese puo’ contare su una ricchezza di movimenti che si auto organizzano, come per esempio nel caso dei gruppi di acquisto solidale, i blog in cui discutere, la raccolta firme da parte di comitati, ecc…
Per carita’ e’ lecito impegnarsi in un partito, ma lasciateci la liberta’ ( e l’orgoglio) di organizzare e partecipare ai movimenti pacifici che nascono dalla gente e dai loro bisogni.

Non e’ piu’ il tempo di una lotta genericamente “contro”, oggi l’impellenza e’ combattere il tentativo di bloccare ancora una volta l’ascesa, necessariamente convulsa, dei ceti popolari, mediante una normalizzazione di tipo moderato.

E’ tempo per aprire una stagione di lavoro che sviluppi una autonoma elaborazione critica e progettuale per la nostra cittadina.

Dovremo pensare alla vocazione del nostro paese, alla politica ambientale ed energetica, a quella per i ragazzi e le famiglie, lo sviluppo delle imprese e dell’artigianato, il commercio, ecc…

Le buone idee, sopratutto se sono meditate e rispondenti ai bisogni, fanno paura.

Anche in questo caso, l’ingresso e’ libero!

Annunci

Un pensiero riguardo “Contro il sottile veleno delle presunte certezze, elaboriamo un programma per Meldola

  1. Parole sante Gilberto,
    Già solo per il fatto che partecipo ai Consigli Comunali diversi quando mi vedono mi additano come “quello che ruga per un posticino al sole”.

    Invece proprio un movimento pacifico mi interesserebbe, non mi interessa nemmeno crearne uno nuovo, basta semplicemente scuotere un po’ le menti ma vedo che è piuttosto difficile perchè pochissimi delle oltre 30 visite giornaliere si traducono in commenti e pochissimi si mettono in gioco attivamente magari con qualche idea personale.

    O nessuno ha idee e allora è veramente tragica, oppure stiamo diventando cosଠegoisti che nemmeno le vogliamo far conoscere per paura di ritorsioni o di essere derubati delle stesse.

    Meldola sta forse “troppo bene” e con essa anche i Meldolesi e forse si adagia su questo semplice postulato senza cercare di puntare continuamente al meglio che, per me, c’è sempre … vediamo se qualcuno entrerà e ci proverà a dire la sua 🙂

    Saluti radiosi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...