La patente di guida …. occhio al Codice della strada!!!

Facendo la formazione a cui la mia azienda continuamente mi sottopone e’ capitata la presentazione delle modifiche introdotte al codice della strada.
Devo dire che sono rimasto piuttosto sorpreso e sintetizzo di seguito alcuni appunti che, per comodita’, mi sono preso sperando ne possiate usufruire anche voi.

Guida senza patente: ammenda da 2.257 a 9.032 euri + fermo amministrativo del mezzo per 3 mesi

Per i neo patentati dopo il 01/02/08 con patente B ci sono le seguenti limitazioni: Continua a leggere “La patente di guida …. occhio al Codice della strada!!!”

Annunci

Una meldolese in Russia

Corinna manda una bella mail a tutti i suoi amici che mi autorizza a pubblicare e lo faccio con estrema gioia. Punti di vista diversi da una ragazza veramente coraggiosa che dimostra la sua maturita’. Grazie Cory e … tieni duro, siamo tutti con te!!!!

Ciao a tutti,
vi scrivo in ritorno dal mio viaggio in Russia e vi scrivo ora poiche’ sono fresca di ricordi ed emozioni.
E’stupefacente come ti ricarica un viaggio!

Sono andata in Russia con 1 mia amica con un viaggio organizzato dall’Universita’. Siamo stati a Mosca (Cremlino, Piazza Rossa, Mausoleo di Lenin…) molto carina e a San Pietroburgo (Hermitage, Palazzo di Caterina, milioni di altri Palazzi, Regge imperiali invernali, estive… musei, fortezze e poi il tour di Dostoevski. Stupendo abbiamo ripercorso tutto il tratto che Raskolnikov fa per uccidere la signora e i luoghi dove a vissuto lo scrittore, per chi ha letto il libro Delitto e Castigo la cosa e’ facile da capire (bellissimo! Veramente, la nostra guida poi e’ stata eccezionale eravamo li’ tutti che vivevamo le cose che ha vissuto lo scrittore, nel tour abbiamo letto parti del libro, un sacco emozionante) mamma mia ma ci pensate e fare una cosa del genere in Italia, sarebbe spalato!

HO anche preso la metro con i miei amici ed e’ la metro piu’ profonda d’Europa, pensate che dentro la metro e’ proibito fare le foto perche’ ogni metro station puo’ diventare in caso di necessita’un rifugio contro i bombardamenti… incredibile. Poi abbiamo anche fatto un tour per un quartiere particolare della citta’(il quartiere Kirov (credo sia questo il nome) ) e la guida ci ha mostrato tutti i palazzi del Regime staliniano per il popolo. Questo quartiere era un modello che Stalin aveva costruito con l’Idea di costruirne tanti in tutta la Russia (tipo una comune) e c’erano le scuole pubbliche la pianta dell’edificio era a forma di falce, il palazzo della cultura (per dirigere tutto cio’ che era culturale, per far vedere alla gente solo quello che voleva il regime), un cinema, palazzi per il popolo costruiti tutti uguali secondo l’architettura funzionalista. Ovviamente simboli con falce e martello ovunque, e molte altre cose.
Il fatto e’ che Stalin non ha mai costruito altri quartieri come questo, per il popolo, era una delle tante promesse mai mantenute. Ho veramente visto il totalitarismo russo che a veramente poco di diverso da quello tedesco, italiano o spagnolo!

Ma San Pietroburgo e’ anche altro, c’e’ la Russia degli zar… dove troviamo anche 2 donne al potere tra cui Catarina 2^ che ha regnato per 30 anni apprtando un sacco di innovazioni soprattutto culturali. L’architettura costruttivista, lo stile impero e io barocco russo…bellissimo. Vi giuro a me non piace il barocco ma quello russi e’ elegante…incredibile. Vorrei sottolineare il fatto che l’80 % delle costruzioni sono state fatte da architetti italiani. Uno molto famoso in Russia e Bartolomeo Rastrelli, che in Italia e’ praticamente sconosciuto, ha un gusto sublime. Lui ha costruito l’80% del famoso palazzo di Caterina (1 ora da S.Pietrob.) e un sacco di palazzi nella citta’mentre a Mosca la Cattedrale di San Basilio e’ stata fatta da un altro italiano di cui ora non mi sovviene il nome.

S.Pietrob. mi e’ piaciuto un casino, veramente, poi abbiamo respirato il clima teso delle elezioni, manifestazioni anti-Putin in corso etc… gran bel viaggio. Poi ce’ra il fiume Neva (che attraversa la citta’) che era ghiacciato e vi giuro che sembrava di vedere il mare nel quadro di Fridriech “Il naufragio della Speranz” mi ha colpito un casino, anche dopo piu’ di 1 anno in Finlandia non avevo mai visto una cosa simile.

In Russia ho trovato molto di quello che ci si aspetta dai russi ma anche una Russia aperta all’Europa, soprattutto S. Pietrob e in evoluzione. Purtroppo ancora non ce’ la democrazia come la intendiamo in Europa ma molto e’ stato fatto. Non so cosa pensate di Putin ma non e’ il leader liberale che vuol far credere di essere e qui mi fermo poiche’ non voglio fare politica.

Concludo dicendo che dovete visitare la Russia, e’ qualcosa di molto diverso da quello a cui siamo abituati, l’arte e’ bellissima, diversa, l’architettura e’ sorprendente, l’arte russa (Malevik, Tatlin, costruttivismo e suprematismo, il barocco russo,…) e’ qualcosa di unico come lo e’ il Rinascimento Italiano.

Buona giornata e ricordate di viaggiare anche fuori dalle solite mete turistiche,

Cory

Saluti radiosi

Da rifiutopoli agli inceneritori

Ricevo e volentieri pubblico dal Clan-Destino; non dimentichiamo che qualcosa avevano ventilato di incenerire anche da noi … stiamo sembra in guardia e soprattutto ricordiamoci che da Forli’ a Meldola i residui dell’incenerimento arrivano ….

 

 

Ciao a tutti,

il Tavolo delle Associazioni (dia’‚ cui fa parte anche il Clan-Destino) organizza un incontro pubblico da non perdere assolutamente:

“DA RIFIUTOPOLI AGLI INCENERITORI…Non facciamo diventare Forli’ come Porto Marghera!”

 

Ospitea’‚ della serata che si svolgera’ a Forli’

presso l’Auditorium della Cassa dei Risparmi – Via Flavio Biondo, 16

 

GIOVEDi’ 6 DICEMBRE ALLE ORE 20:30a’‚

sara’ il

 

Sen.a’‚ FELICE CASSON

 

che ci presentera’ il suo libro “La Fabbrica dei veleni”

 

FELICE CASSON: Magistrato dal maggio 1980, e’ stato giudice istruttore e pubblico ministero di importanti processi fra cui quallo del Petrolchimicoa’‚ di Porto Marghera, quello che porto’ a smascherare l’Operazione Gladio, quello riguardante la Tangentopoli Veneta, quello del Teatro La Fenice di Venezia e quello relativo ai morti di Fincantieri per l’esposizione all’amianto. Dal 2006 e’ senatore della Repubblica.

 

 

IN ALLEGATO IL VOLANTINO DELLA SERATA CON TUTTE LE INFORMAZIONI

 

 

Cercate di partecipare numerosi e di divulgare il piu’ possibile questa mail, inoltrandola a tutti i vostri indirizzi, per coinvolgere quante piu’ persone possibile, perche’…

 

…L’INFORMAZIONE e’ ALLA BASE DI UNAa’‚ CIVILTa’ LIBERA…

 

GRAZIE

 

Il volantino lo trovate qui’

Le biciclette fanno necessitare dei parcheggi?

Visto che proprio la nostra Amministrazione non ne vuol sapere circa il fatto che i parcheggi sono sufficienti e che i parcheggi non fanno altro che portare altro traffico e che il traffico NON e’ sicurezza!!! … proviamo a vedere cosa fanno in grandi citta’ europee proprio per venire incontro a chi deve spostarsi ed anche a chi invece abita la citta’:

Berlino

Barcellona

Parigi e sempre ed ancora Parigi ma se vogliamo proprio confrontare la Francia con la nostra Regione allora leggiamo qui’

Amsterdam; evidentemente la liberalizzazione delle droghe leggere non ha danneggiato completamente i loro neuroni … Continua a leggere “Le biciclette fanno necessitare dei parcheggi?”

Invocazione al grande carrello!!!

Grande carrello proteggi

i nostri acquisti quotidiani.

Salvaci dal tre per due

e dai punti per la tovaglia.

Preserva le nostre feste

dai pellegrinaggi

nei centri commerciali.

Difendi le nostre insoddisfazioni

dalla vacua tentazione

di un acquisto calmante.

Liberaci dal marketing

che vuol vendere

carne ai vegetariani

e pistole ai pacifisti.

Grande carrello, proteggici.

Dalla Campagna Bilanci di Giustizia in occasione della giornata del NON acquisto

Rossi di vergogna!!!

Riporto questo pensiero di Alex Zanotelli proprio perche’ reputo lui un grande e condivido al 100% quanto ha scritto.

Rimango esterrefatto che la Sinistra Radicale (la cosiddetta Cosa rossa) abbia votato, il 12 novembre con il Pd e tutta la destra, per finanziare i Cpt, le missioni militari e il riarmo del nostro paese. Questo nel silenzio generale di tutta la stampa e i media. Ma anche nel quasi totale silenzio del a’‚«mondo della pacea’‚».
Ero venuto a conoscenza di tutto questo poche ore prima del voto. Ho lanciato subito un appello in internet: era gia’ troppo tardi. La a’‚«frittataa’‚» era gia’ fatta. Ne sono rimasto talmente male, da non avere neanche voglia di riprendere la penna. Oggi sento che devo esternare la mia delusione,la mia rabbia.Delusione profonda verso la Sinistra critica che in piazza chiede la chiusura dei a’‚«lager per gli immigratia’‚», parla contro le guerre e l’imperialismo e poi vota con la destra per rifinanziarli. E sono fior di quattrini! Non ne troviamo per la scuola, per i servizi sociali, ma per le armi si’. E tanti!
La Difesa, infatti, per il 2008, avra’ a disposizione 23,5 miliardi di euro: un aumento di risorse dell’11 per cento rispetto alla finanziaria del 2007, che gia’ aveva aumentato il bilancio militare del 12 per cento. Il governo Prodi in due anni ha gia’ aumentato le spese militari del 23 per cento!
Ancora piu’ grave per me e’ il fatto dei soldi investiti in armi pesanti. Due esempi sono gli F35 e le fregate Fremm. Gli F35 (i cosiddetti Joint Strike Fighter) sono i nuovi aerei da combattimento (costano circa 110 milioni di euro cadauno). Il sottosegretario alla Difesa Forcieri ne aveva sottoscritto, a Washington, lo scorso febbraio, il protocollo di intesa.
In Senato , alcuni (solo 33) hanno votato a favore dell’emendamento Turigliatto contro il finanziamento degli Eurofighters, ma subito dopo hanno tutti votato a favore dell’articolo 31 che prevede anche il finanziamento ai satelliti spia militari e le fregate da combattimento Fremm.
Per gli Eurofighters sono stati stanziati 318 milioni di euro per il 2008, 468 per il 2009, 918 milioni per il 2010, 1.100 milioni per ciascuno degli anni 2011 e 2012!
Altrettanto e’ avvenuto per le fregate Fremm e per i satelliti spia.
E’ grave che la Sinistra, anche la Critica, abbia votato massicciamente per tutto questo, con la sola eccezione di Turigliatto e Rossi, e altri due astenuti o favorevoli. Purtroppo il voto non e’ stato registrato nominativamente! Noi vogliamo sapere come ogni senatore vota!
Tutto questo e’ di una gravita’ estrema! Il nostro paese entra cosi’ nella grande corsa al riarmo che ci portera’ dritti all’attacco all’Iran e alla guerra atomica .
Trovo gravissimo il silenzio della stampa su tutto questo: una stampa sempre piu’ appiattita!
Ma ancora piu’ grave e’ il nostro silenzio: il mondo della pace che dorme sonni tranquilli. E’ questo silenzio assordante che mi fa male. Dobbiamo reagire, protestare, urlare!
Il nostro silenzio, il silenzio del movimento per la pace significa la morte di milioni di persone e dello stesso pianeta. La nostra e’ follia collettiva, pazzia eretta a sistema. E’ il trionfo di a’‚«O. Sistemaa’‚».
Dobbiamo riunire i nostri fili per legare il gigante, l’impero del denaro. Come cittadini attivi non violenti dobbiamo formare la nuova rete per dire no a questo sistema di morte e un si’ perche’ vinca la vita.

Da un articolo de “il manifesto”

Vediamo se qualcuno avra’ il coraggio di portarlo in Consiglio Comunale anche a Meldola e che tipo di arrampicata sugli specchi ci sara’. Onestamente anche stavolta mi hanno parecchio deluso e questa e’ l’ennesima dimostrazione che destra o sinistra sono parecchio somiglianti e la cosa mi ferisce profondamente perche’ on mi da alternative alle prossime elezioni.
Come se non bastasse ieri abbiamo perso un altro militare nelle “missioni di pace” … ma come si fa a inviare un esercito in missione di pace???

Se una missione con mezzi blindati la definiamo missione di pace, come possiamo definire i missionari veri, emergency, la croce rossa e tutti gli altri che con impegno la pace la costruiscono ogni giorno?

Ma noi possiamo fare qualcosa per la pace?

E tu che fai?

Saluti radiosi

La Mensa di Bertinoro, come mangiano i nostri figli?

Vedo nella stampa continui attacchi al servizio mensa del Comune di Bertinoro; ho anche partecipato ad un incontro aperto a tutti i genitori di bambini dei plessi scolastici Bertinoresi ed ho avuto modo di vedere il confronto con un bel gruppo di genitori (almeno una quarantina/cinquantina).

Ho sentito diversi interventi di genitori ed anche di politici (all’incontro era presente anche il Sindaco di Bertinoro, ho anche io detto la mia ma alla fine ha prevalso la linea dello scontro rispetto a quella del confronto; almeno fino al momento in cui non me ne sono andato vista l’ora.

Perche’ interessarsi della mensa di Bertinoro? Semplicemente perche’ il loro fornitore di pasti e’, da quest’anno, lo stesso di quello nostro … Continua a leggere “La Mensa di Bertinoro, come mangiano i nostri figli?”