Qualcuno ascolta le idee dei cittadini … una svolta esportabile?

Mi piace molto l’idea messa in pratica dal Comune di Novellara.

Il comune di Novellara (RE) ha lanciato il progetto “Regalaci le tue idee” che coinvolge tutta la cittadinanza al di sopra dei 16 anni. In pratica, i cittadini si riuniscono in assemblee di quartiere per segnalare i bisogni e proporre interventi al Comune. Dopo di che si avviano i “Tavoli di Fattibilita’” che hanno lo scopo di analizzare ogni singola proposta dei cittadini dal punto di vista tecnico ed economico e di stabilirne la fattibilita’tenendo conto del quadro di riferimento normativo e delle risorse finanziarie disponibili.
I progetti risultati idonei sono poi votati dall’assemblea dei cittadini. I primi 5 progetti vincenti sono gia’in corso di realizzazione.
Per qualunque informazione rispetto allo sviluppo del progetto e’ possibile consultare il sito: http://www.comune.novellara.re.it nella parte del bilancio partecipativo.

Anche questo e’ uno stimolo che si puo’ prendere o lasciare, se lo lasciamo sara’ tutto come ora … e se lo prendiamo che succedera’?

Saluti radiosi

Annunci

4 pensieri riguardo “Qualcuno ascolta le idee dei cittadini … una svolta esportabile?

  1. carissimi, ho letto i vostri interventi e a proposito mi vado domandandomi chi e quando i politici potranno ascoltarci veramente. Dall’uomo che costruisce l’arma con la pietra si sono svolte nel corso della storia numerose guerre e molti sono stati gli avvenimenti che ne sono seguiti. Allora bisogna volgere lo sguardo attorno e capire che cosa avvenga. Innanzitutto non si dovrebbe ingannare il teleutente con trasmissioni fasulle. Abolirei tutti i programmi che sono fatti per illudere la gente. Darei un maggiore incentivo alla ricerca come salvare l’uomo. Si ha bisogno di pace e d’armonia non di mandare allo sbaraglio uomini nelle altre nazioni a far la guerra. Si hanno o no i piedi per terra? Lo dubito. Vi sono persone che pagano le tasse anche per gli innumerevoli evasori fiscali. Io, ad esempio pago tre volte. Rimane poco o niente. Una prima volta ti detraggono quanto dovresti dalla fonte prima che ti diano lo stipendio, una seconda volta quando devi fare la denuncia ed una terza quando acquisti lo stretto necessario per poter campare. Mentre altri viaggiano in aereo totalmente gratis ed hanno mille e mille altri beneficit che non dico, non è cosଠcaro amico? Se mi leggi scrivimi che cosa ne pensi di quel che dico.

    Mi piace

  2. Ciao Arnaldo,
    Lo sforzo compiuto è proprio quello di farsi ascoltare dai nostri politici, non sempre è facile ma se molliamo abbiamo perso tutti quindi … avanti alla grande.

    Grazie anche ad Andrea per il link, ce ne sono tanti di “Comuni” che si avviano verso la strada che indichi … prima o poi anche Meldola inizierà a “partecipare”!!!

    Saluti radiosi

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...