Se bevo non guido, se guido non bevo

Ricevo da Andrea, che ringrazio infinitamente, le tabelle che rappresentano sia i sintomi del tasso alcolemico che si alza e sia il tasso alcolemico che corrisponde ai principali alcolici in circolazione.

L’ho trovato proprio ieri mattina in un bar a Forlì e mi sono fermato a leggerlo ma … non era così bello ed a colori. Invito a guardarli entrambi visto che oltre a salvare una patente potrebbe salvare una vita …

Saluti radiosi

Il centro per le Famiglie e le sue iniziative per Meldola

Già più di una volta vi ho raccomandato di iscrivervi alla mailing list del Centro per le famiglie che, con Fabio e la sua squadra, ha sempre preziose e nuove iniziative che possono effettivamente stimolare genitori e non solo a incontri o iniziative veramente formidabili.

Ecco, dall’ultima mailing list, una recensione degli eventi Meldolesi:

Si rammenta che il Centro per le Famiglie ha una sede attiva anche a Meldola – mercoledì (9,30 – 13) c/o Servizi Sociali – piazza Orsini, 2 tel./fax. 0543.490862 / 328.1243117 (dal 24 settembre) e tante altre specificate nella mail


Laboratori ed iniziative…

– Ecco i prossimi LABORATORI DI MASSAGGIO AL NEONATO (5 incontri di un’ora e mezzo rivolti a mamme con bimbi fino a 7 mesi d’età):

Meldola c/o Nido il martedì (16,45-18,15) dal 11 novembre al 9 dicembre;

Altri citati sempre nella mail originale

La partecipazione prevede un contributo di iscrizione di 25,00 euro.

CENTRO GIOCHI:

il 3 ottobre riaprono i battenti dei tre centri gioco operativi sul nostro territorio: ….; “L’Elefantino Bianco” di Meldola (iscrizioni c/o Coop. Acquarello, 0543.20854 e il 26 settembre, ore 9 presso Comune – Servizi Sociali).

MELDOLA: “NATI PER LEGGERE”

DOMENICA 5 OTTOBRE – Narrazione pomeridiana presso la Biblioteca Comunale : “Occhio di Pino”

SABATO 18 OTTOBRE – Lettura animata “Nilla e Leo, gattini coraggiosi” presso il Nido IL PULCINO, ore 16.

nell’occasione sarà “svelato” il nuovo nome della biblioteca per bambini e genitori presente presso il Nido.

Info: 0543.490465 (Biblioteca)

MELDOLA: “PAPPA, NANNA E TAPPETONE”

All’interno del “Percorso Nascita” saranno proposti a Meldola 3 incontri rivolti a mamme con bimbi fino ad un anno di età. Si tratta di conversazioni con le mamme sui temi che più pressano da vicino i genitori con bimbi piccoli: il sonno, l’alimentazione, i giochi, il rientro al lavoro…

Gli incontri si svolgeranno presso il Nido di Meldola i martedì 25 novembre, 2 e 16 dicembre (dalle 16,30 alle 18,30).

La partecipazione è gratuita ma è necessaria l’iscrizione.

BIBLIOTECA DEI GENITORI:

presso le sedi dei Centri Territoriali per le Famiglie di Bertinoro, Castrocaro T., Forlimpopoli e presso i nidi di Meldola e Santa Sofia sono disponibili al prestito i testi della biblioteca tematica rivolta e genitori ed educatori: l’insieme delle dotazioni raggiunge i 650 titoli diversi e rappresenta una interessante e preziosa risorsa. Al momento non ci è possibile fornire in rete l’elenco dei materiali ma copia può essere consultata presso le sedi dei Centri o presso le scuole dell’infanzia. Se avete titoli che vi interessano potete verificarne la disponibilità anche attraverso una mail.

Saluti radiosi

P.s. Per iscriversi alla mailing list originale basta inviare una mail richiedendo l’iscrizione appunto a:

c.famiglie at gmail.com

http://www.centriperlefamiglie.ithttp://www.informafamiglie.it

Telefono cellulare ai bambini … o no?

E’ iniziata la fase in cui i miei figli maggiori (8 e 9 anni) iniziano a confrontarsi con gli altri coetanei, compagni ed amici, ed iniziano ad avanzare richieste di diversi generi dei prodotti più disparati proprio in virtù del fatto che “il mio amico … però ce l’ha…”.

Ricordo che quando ero piccolo io la prima tappa era il cinquantino a 14 anni (che peraltro mi dovetti pagare a metà…) ora invece si è abbassata l’età e va di voga il telefono cellulare già in occasione della Santa Comunione quindi ad otto anni.

Ho letto diversi articoli contrastanti sui rischi di questi apparecchi per gli adulti ed alcuni anche sui bambini (sarebbe sempre da capire chi finanzia queste ricerche…) ma il principio di cautela su questi argomenti, per me, deve essere assoluto!

Non ho voluto il Wi-Fi per la rete domestica e così ho steso del rame e collegato il computer da cui vi scrivo direttamente alla spina della cara vecchia SIP (non dico la fatica a trovare un modem che NON avesse Wi-Fi integrato…). A casa utilizziamo prevalentemente il telefono fisso lasciando il cordless ad emergenze o condizioni particolari e cercando di farlo usare meno possibile ai bambini ed ora … inizia questa richiesta del famoso “Cellulare”.

Dovrò spiegare ai miei figli, dopo averglielo fatto leggere, questo articolo spiegando cosa significhi avere 5 volte più possibilità di sviluppare un tumore al tessuto nervoso (glioma). Continua a leggere “Telefono cellulare ai bambini … o no?”

Convocazione Consiglio Comunale Lunedì 29 Settembre 2008 alle ore 20:30

Ecco l’ODG di seguito; io non posso partecipare perchè la prox settimana ho già l’impegno per mercoledì al Consiglio d’Istituto e .. la famiglia mi reclama 🙂

Se ci fosse qualcuno che ci va e ci racconta un po’ qualcosa sarebbe il massimo (il punto 3 è interessante … riguarda il famoso risarcimento comminato al comune di Meldola…) forza e coraggio!!!

  1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE – UFF. RICH.: SINDACO RELAT.: SINDACO
  2. APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE PRECEDENTI (1/08/2008 e 26/08/2008) – UFF. RICH.: SEGRETERIA RELAT.: SINDACO
  3. CAUSA COMUNE/PETRUNGARO. DETERMINAZIONI IN MERITO. – UFF. RICH.: SINDACO RELAT.: SINDACO
  4. ART. 193 DLGS 267/2000 – RICOGNIZIONE DELLO STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI – VERIFICA EQUILIBRI DI BILANCIO – VARIAZIONE DI BILANCIO – UFF. RICH..: RAGIONERIA RELAT.: ASS. ROBERTO TESEI
  5. SURROGAZIONE CONSIGLIERE COMUNALE DIMISSIONARIO SIG. ROBERTO PETRINI IN SENO ALLE COMMISSIONI UFF. RICH.: SEGRETARIO GENERALE RELAT.: SINDACO
  6. REGOLAMENTO URBANISTICO EDILIZIO. CONTRODEDUZIONI ALLE OSSERVAZIONI E APPROVAZIONE UFF. RICH..: URBANISTICA RELAT.: ASS. GIANSANTE BISERNI
  7. APPROVAZIONE CLASSIFICAZIONE ACUSTICA. CONTRODEDUZIONI ALLE OSSERVAZIONI E APPROVAZIONE – UFF. RICH. : URBANISTICA RELAT.: ASS. GIANSANTE BISERNI
  8. GESTIONE ASSOCIATA DEI CENTRI FAMIGLIA TERRITORIALI – APPROVAZIONE CONVENZIONE SOVRA COMUNALE – ANNO 2008/2009 – UFF. RICH..: SERVIZI SOCIALI RELAT.: ASS. BELLOFATTO
  9. CONVENZIONE FRA COMUNE E COMUNITÀ “I SILENZIOSI OPERAI DELLA CROCE” PER GESTIONE “CENTRO SOCIO- RIABILITATIVO” – UFF. RICH..: SERVIZI SOCIALI RELAT.: ASS. BELLOFATTO
  10. CONCESSIONE SERVIZIO DIREZIONE ARTISTICA E GESTIONE DEL TEATRO “G. A. DRAGONI” PER STAGIONE TEATRALE 2008/2009 – UFF. RICH..: SERVIZI SOCIALI
  11. O.D.G. PRESENTATO DAL GRUPPO “CENTRO DESTRA MEDOLA” SU SOSPENSIONE TEMPORANEA EMISSIONE BOLLETTE HERA E RATEIZZAZIONE DEI PAGAMENTI – UFF. RICH.: SINDACO RELAT.: SINDACO

Saluti radiosi

I racconti di Karin n° quattro

Abbiamo superato i 500 downloads!!!

In questo numero Racconti di: Stefano Pelloni, Alfio Attinà, Costantino Liquori, Giuseppe Gatto, Alessia Pantaleo, Sandra Carresi, Anna Maria Folchini Stabile Poesie di: Aldo Ardetti, Edera Spiga, Barbara Spiga, Vanes Ferlini. Le filastrocche di Titti Savini. Ci saranno inoltre i due romanzi a puntate di Giulia Ghini e Manuela Rettaroli assieme alle vignette di Ivan Annibali e in più recensioni e notizie di siti letterari.

http://www.lulu.com/content/4136667

Vai, caro trenino, non ti fermare

Nello scorso fine settimana circolava per i bar e vari esercizi meldolesi una bella lettera firmata da una fantomatica “Claudia 73”.

Vi invito a leggerla perché è una vera e propria dichiarazione d’amore alle feste paesane passate e che oramai non si fanno più (feste rionali) con un preciso invito alla festa del Tranwai a mantenersi.

Essendo amico di Andrea che tanto di suo da per questa causa penso anche di avere capito il perché queste feste via via si estinguano: mancano forze (umane) ed, inoltre, gli adempimenti burocratici ogni anno aumentano e si complicano.

Andrea e tanti altri amici non si danno per vinti però e non si arrendono mai mettendoci il massimo impegno per risolvere i problemi e cercano di coinvolgere sempre nuovi “adepti” (ed è così che da anno scorso anche io stesso sono stato “reclutato” nella squadra).

Quest’anno purtroppo posso dedicarci poco impegno personale (la famiglia ha le sue priorità); comunque è sempre meglio lavorare un po’ meno in tanti piuttosto che lasciare tutto in mano a “pochi”. Se anche tu che leggi vuoi fare qualcosa non hai che da commentare e verrai contattato. Magari avremo pioù possibilità di mantenere viva questa festa importante sia per il paese che per il suo futuro (i bambini che la abitano).

Perlomeno tieniti libero sabato e domenica prossima per andare a farci un giretto e, magari, salire sul trenino che, come giustamente dice Claudia nella sua lettera, ci ha segnato tutti con almeno un giretto nella vita 🙂

Domenica prossima ci sarà anche il mercatino dell’usato dei bambini che oramai ha soppiantato i vecchi carri allegorici (bei tempi quelli in cui anche io mi travestivo..) ma che è altrettanto gradito ai piccoli che, spesso, comprano + di quanto vendono 🙂

Non dimentichiamoci poi del torneo di Scacchi organizzato dal mitico Enrico!!!

Vai, caro trenino, non ti fermare!!!

Saluti radiosi

Un’altra riflessione in dialetto romagnolo

Questa invece è una storia che mi è stata raccontata al lavoro.

In pratica si tratta di un contadino che, dopo aver caricato all’inverosimile “e baròz” lungo il viaggio per portare il raccolto a “e Cunsòrzi” imprecava a più non posso frustando i buoi che faticavano a vincere la salita di un ponte (a gobba d’asino)

In pratica due vigili sentendo tutte queste imprecazioni lo multano di una certa cifra e questi gli da una banconota di taglio superiore (oltre il doppio della multa comminata) al che i vigili cercano il resto nelle loro tasche e lui ribatte:

No stasì a dèm e rèst, ora ca san arivè in vèta a sta salida u po dès càvn’epa da de d’itar …

Vediamo chi traduce correttamente alla lettera la frase di cui sopra e vediamo anche se sapete cosa sono gli “articioc” in dialetto romagnolo (sempre più difficile :-)))

Saluti radiosi

P.s.: Vediamo chi traduce correttamente alla lettera la frase di cui sopra e vediamo anche se sapete cosa sono gli “articioc” in dialetto romagnolo (sempre più difficile :-)))

Un sincero grazie al centro estivo di Evergreen mentre la solita critica va al servizio mensa

Senza nulla togliere agli altri centri estivi attivati nel corso dell’estate 2008, intendo esprimere il mio più sentito ringraziamento al centro estivo organizzato dall’Associazione “Evergreen” che ha coperto l’intero periodo delle vacanze estive, fornendo un preziosissimo servizio alle famiglie. Mia figlia ha trovato occasione di svago e divertimento nonché di socializzazione frequentandolo con assiduità.

Come ogni anno, con l’apertura dell’anno scolastico, per la mia famiglia iniziano i problemi in quanto le prime due settimane l’orario è ridotto come se i genitori in quel periodo non dovessero andare a lavorare e potessero trovarsi davanti alla scuola alle 12,20 a recuperare i propri pargoli.

Insisto nel dire che occorrerebbe attivare da subito perlomeno il servizio mensa e che questo andrebbe protratto fino all’ultimo giorno di scuola. So che in altri plessi scolastici la mensa parte contestualmente all’apertura delle scuole. Non mi risulta che vi sia un periodo scoperto.

D’altro canto, se molti di noi con i figli alla scuola primaria hanno optato per i tre rientri o per il tempo pieno, evidentemente un problema c’è, dunque occorre che venga recepito da chi di dovere.

Fortunatamente ci ha pensato l’efficiente staff del Centro Educativo (v. animatori del centro estivo di cui sopra) che accoglie i ragazzi (con pranzo al sacco) all’uscita delle lezioni. Senza di loro noi avremmo avuto davvero seri problemi.

Milano Expo 2015

Estraggo e sintetizzo dal sito www.milanoexpo-2015.com :

“Il tema dell’Expo: Feeding the Planet, Energy for Life – …sarà uno straordinario evento universale che darà visibilità alla tradizione, alla creatività e all’ innovazione nel settore dell’alimentazione…alla luce dei nuovi scenari globali al centro dei quali c’è il tema del diritto ad una alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta… La genuinità e la diffusione di prodotti agro-alimentari è innanzi tutto una necessità sociale, oltre a rappresentare un importante valore economico. Centrale è il ruolo del territorio, in quanto la qualità e la genuinità del cibo vanno di pari passo con la tradizione consolidata nelle attività di coltivazione e di allevamento dei popoli e delle comunità locali, frutto d’esperienze millenarie sulle quali oggi si innestano forti innovazioni scientifiche e tecnologiche. Le istituzioni pubbliche, le imprese private, le associazioni umanitarie, le organizzazioni non governative, le rappresentanze dei consumatori e dei produttori promuovono, lungo l’intera filiera agro-alimentare, lo sviluppo dei sistemi economici e sociali di tutto il Pianeta…. All’Expo molte opportunità di promozione e di comunicazione: l’Expo 2015 offrirà una grande opportunità di comunicazione e di promozione alle comunità produttive di base, agli agricoltori, alle imprese alimentari, alla catena della logistica e della distribuzione, al comparto della ristorazione, ai centri di ricerca e alle aziende che intendono:

  • valorizzare le innovazioni e le tecnologie produttive che generano un prodotto alimentare sano;
  • operare nella preparazione e conservazione dei cibi, accrescendo le competenze professionali dei loro dirigenti e dei loro dipendenti e migliorando la comunicazione con il consumatore;
  • garantire la qualità del cibo con appropriati sistemi di tutela e monitoraggio delle contraffazioni e delle adulterazioni.”

Niente, vi ho propinato tutto ciò sia per incuriosire chi non è già stato sul sito di Milano Expo sia per stimolare la chiacchiera: qualcuno sa se sul nostro territorio qualcuno sta preparando progetti da presentare? Se sì, dove? quando? chi? cosa? Io che ho sgobbato a Bologna 2000 città europea della cultura so per esperienza che il 2015 è dietro l’angolo…. Fateci sapere, forse ci piacerebbe impicciarci… o no?

P.S.: sul sito è pubblicato il librone per la presentazione di progetti, ma è di un fantastiliardo di pagine tutte in inglese…

Piccante e autoprodotta … peperoncini della Lina

Per ringraziare Angela che ci delizia di sue ricette e preparazioni, dopo la ricetta della conserva di pomodoro che pubblicai anno scorso riporto ora la ricetta che una mia vicina mi diede circa 4 anni fa e da allora … Non l’ho + abbandonata!!!

Si utilizzano i peperoncini a cornetto e una volta lavati per bene e rimosso il gambo e la relativa corolla li si pesano quindi si procede con il metterli a gruppetti e, sopra l’asse, affettarli facendo rondelline quanto più possibile sottili ed uguali.

Si predispone un piatto largo e profondo (vedete nella foto che io utilizzo una vaschetta di grandi dimensioni in cui posizionare un piatto rovesciato affinchè si possano mettere i nostri rondellini di peperoncino assieme al sale (1 cucchiaio di sale grosso di Cervia ogni etto di peperoncini…) e così si tengono per due giorni (48 ore) durante i quali si deve cercare di mischiarespesso con un cucchiaio.

In questo periodo di tempo il peperoncino cede l’acqua che va ad accumularsi sul fondo del contenitore… e così si spiega perchè di questo trabiccolo 🙂 Continua a leggere “Piccante e autoprodotta … peperoncini della Lina”