Forlì polo di attrazione per il territorio e CASA-Meldola

“Comune Aperto Notizie” è il periodico edito dal Comune di Forlì tramite il quale l’Amministrazione comunica con i propri cittadini. Nel numero di dicembre 2008 la copertina annuncia: “Forlì polo di attrazione per il territorio”. Un dato di fatto.

In effetti Forlì gioca questo ruolo, sono molti i meldolesi che  tutti i giorni utilizzano a piene mani i servizi forlivesi. Scuole, biblioteche, impianti sportivi, librerie, cinema, ecc…

Se in effetti Forlì è un polo di attrazione per il territorio (come del resto dice la stessa amministrazione di Forlì) non è socialmente giusto che di questi servizi possano goderne, per esempio, solo i ragazzi delle scuole superiori che, residenti a Meldola,  possono ritornare a Forlì dopo l’orario scolastico.

Ho proposto CASA Meldola. Si dovrebbe trattare di un locale in affitto (e gestito da associazioni di volontariato) da mettere a disposizione dei ragazzi  che frequentano Forlì e dove, invece di tornare a Meldola dopo la scuola, qualche giorno possono usufruire di un punto di appoggio per pranzare, riposarsi e quindi dedicarsi ad attività post scolastiche come attività sportive, culturali o altro ancora. La corriera di ritorno sarà utilizzata solo nel tardo pomeriggio.

Chiedo, può essere una proposta utile  per offrire la possibilità a tutti i ragazzi meldolesi, e non solo loro, di utilizzare  i servizi che nel nostro comune di residenza non abbiamo ?

2 pensieri riguardo “Forlì polo di attrazione per il territorio e CASA-Meldola

  1. Una miniera … ecco cosa sei … ma quante idee hai???

    Possibile che non ti limiti alla ben più comoda discussione sulla “sicurezza” che tanto ha attecchito nelle recenti elezioni politiche e nella capitale?

    L’idea è effettivamente interessante anche se ritengo sia comunque utile la “miscelazione” dei ragazzi meldolesi con gli altri di forlì. Comunque l’idea di un punto di ritrovo o di appoggio non è male … devo ammetterlo!!!

    Sarebbe anche bello capire cosa c’è in Forli che Meldola non può dare… ma questa è un’altra storia…

    Saluti radiosi

    "Mi piace"

  2. I cittadini di Meldola in età da scuola superiore (da 14 a 20 anni) sono ben 545 (dati ISTAT 2008).
    Quindi non è una platea di poco conto quella che potrebbe utilizzare Casa Meldola.
    Forza, dobbiamo aprire Casa Meldola.
    Sai Romeo, credo nella forza delle idee, sopratutto se queste sono buone e condite con dei fatti.
    Aspettiamo al varco i nostri potenziali sindaci SIg. Venturi e Ing. Samuele Branchetti con le loro idee. Speriamo di non essere ancora delusi.
    Le idee non mancano, andiamo a cercare i consensi.
    Diamoci una mano!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...