L’olio della frittura

Ciao sono Giulia Ghini! Mi hanno mandato una catena di Sant’Antonio, perversione che non pratico, però faccio la mia parte e la pubblico qui:

DALL’UFFICIO AMBIENTE DEL COMUNE DI CUNEO:
Sapete dove buttare l’olio della padella dopo una frittura fatta in casa?
Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo,
siamo soliti buttare l’olio usato nel lavandino della cucina o in qualche scarico, vero? Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere.
Perché lo facciamo? Semplicemente perché non c’è nessuno che ci spieghi come farlo in forma adeguata.
Il meglio che possiamo fare è ASPETTARE CHE SI RAFFREDDI e collocare l’olio usato in bottiglie di plastica, o barattoli di vetro, chiuderli e metterli nella spazzatura.
UN LITRO DI OLIO rende non potabile CIRCA UN MILIONE DI LITRI D’ACQUA, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni. Se poi siete così volenterosi da conferirlo ad una ricicleria pubblica ancora meglio, diventerà biodiesel o combustibile. Se tu scegli questa pratica, l’ambiente e i ns. figli ti saranno molto riconoscenti!

Annunci

Un nuovo Meldolese cerca casa … se conosci qualcuno commenta!!!

Un ragazzo che si sta trasferendo a Meldola per iniziare a lavorare all’IRST mi ha chiesto di pubblicare questa sua richiesta; visto che la volta precedente un appello analogo sul blog era andata a buon fine per un altro suo collega spero che anche stavolta ci distingueremo attivamente.

Commentate sotto e poi vi metterò in contatto con Massimo!!!

Ciao a tutti, mi chiamo Massimo, sono un medico di 42 anni e mi sto trasferendo da Siena all’I.R.S.T. (dal 1° Aprile per un anno, ma con opzione a tempo indeterminato) ed avrei necessità di trovare un appartamento/casa parzialmente arredato (mi manca solo la cucina) non troppo grande es. cucina, (soggiorno), 1 camera matrimoniale + eventuale camera singola per ospiti. Sperando di poter presto diventare Meldolese acquisito, vi saluto tutti affettuosamente

Saluti radiosi

Segreti rivelati III° edizione

Ebbene sì, siamo al terzo anno e Segreti Rivelati ha ancora tante cose da dire e tante donne da coinvolgere!
L’ 8 marzo non può essere sempre e solo il solito smercio di mimose e gadgets femminili !
L’ Associazione Culturale LiberaMente, grazie a Elena Zaccheroni, che ha ideato questa bellissima iniziativa, intende promuovere l’attenzione al mondo femminile e alle sue espressioni creative, sociali e letterarie.
L’invito, ovviamente é esteso anche al mondo maschile perchè possa avvicinarsi e condividere il nostro universo misterioso e creativo.
Detta così sembra che siamo un pò streghe…
Certamente gli eventi che si susseguono durante la settimana, che va da sabato 28 febbraio a domenica 8 marzo, aprono la cortina sul mondo femminile e invitano tutti a farsi coinvolgere dalle letture, dalle idee e dalle note che dovrebbero fare da sottofondo alla nostra vita dell’anno intero.
Non ci sono limiti di età, cultura, razza, provenienza….
Apriamo il cuore a quella parte di universo femminile che é in tutti noi…e l’invito é per tutti …indistintamente !

Un invito personale : visitate la mostra “Dentro lo scrigno” che viene inaugurata sabato 28 alle 17,00 presso la Chiesina dell’Ospedale in Via Cavour !
Le donne che espongono le loro creazioni mettono a nudo i propri sentimenti e vi rendono partecipi dei loro segreti più intimi …premiatele con la vostra attenzione ! Ascoltatele ! Scoprirete delle creature sconosciute e meravigliose !

Grazie a tutti e vi aspettiamo…la settimana é intensa !

Angela

*In allegato il programma della settimana

Acqua mercificata e privatizzata

Facciamo un pò di cronistoria: il  Decreto legge 112 del 25/06/08 fra gli articoli 23 ed il 24 non ha assolutamente nulla e si passa a parlare da apprendistato a semplificazioni. Poi il Decreto viene convertito in Legge (Legge 133 del 06/08/2008) e in questa magicamente compare l’articolo 23 bis che titola “Servizi pubblici locali di rilevanza economica”

Che cosa significa per voi?

L’acqua da BENE PUBBLICO diventa MERCE.

In rete si narra:

Già a Latina la Veolia (multinazionale che gestisce l’acqua locale) ha deciso di aumentare le bollette del 300%. Ai consumatori che protestano, Veolia manda le sue squadre di vigilantes armati e carabinieri per staccare i contatori.

Siamo così sicuri che le prossime guerre saranno per il petrolio?

Ho un mal di pancia da paura …. vado a bere dal rubinetto e poi, magari, a leggere qualcuno dei fumosi articoli della nostra potente stampa che parli di eutanasia, grembiulino a scuola o sulle ronde o, ancora peggio, sul flagello dei graffiti.

P.s. qui non è un fatto personale contro di governo perchè anche l’opposizione è sostanzialemnte daccordo (Veltroni si espresse alle richieste di presa di posizione di Alex Zanotelli sostanzialmente che si doveva farlo per efficentare il servizio … questa è veramente una vergogna bipartisan!!!)

Noi stiamo a guardare o vogliamo muoverci?

Saluti molto poco radiosi

P.sHai poca voglia di leggere? allora almeno guardati il filmatino segnalatomi da Pietro…

Passeggiate e… auto moleste

Non so a voi, ma a me da parecchio fastidio il continuo passaggio di auto mentre faccio le mie camminate salutari nei dintorni di Meldola (leggi “giro della Fratta” o “giro del Mezzo”). Ma è mai possibile che così tanto autoveicoli debbano transitare a tutte le ore del giorno su quelle strade? E che i malcapitati pedoni debbano respirare il loro nocivo gas di scarico?

Ho l’impressione che la stragrande maggioranza delle persone scelga l’auto ogni volta che esce di casa, con la pioggia o con il sole, anche per percorrere poche centinaia di metri.  Non potremmo promuovere una campagna in questo senso?

Limitiamo l’uso dell’automobile solo alle situazioni di stretta necessità. Abituiamo anche i nostri figli ad andare a piedi o in bicicletta. Con Romeo so di sfondare una porta aperta, ma il mio appello è rivolto a tutti.

La Scuola Pubblica e la sua importanza

Nel cercare di documentarmi un pò sulla situazione della Scuola pubblica per dare un seguito alla lettera aperta scritta diversi anni fa assieme agli altri membri del Consiglio d’Istituto di allora; nell’estremo rammarico con cui vedo commentare (o meglio NON vedo...) le discussioni sui resoconti dei Consigli d’Istituto che cerco di pubblicare quando posso ma che nel migliore dei casi ricevono al massimo un commento quando, in realtà, coinvolgono tutti noi genitori Meldolesi (e non solo un semplice movimento politico generale contro questo o quel Ministro dell’Istruzione). Dicevo che con queste premesse mi sono imbattuto in una trascrizione di un discorso di Piero Calamandrei (padre della nostra Costituzione e non solo…) che proprio mi ha lasciato a dir poco BASITO … sembra che fosse anche un veggente in alcuni passi!!!

Ve lo riporto:

Intervento al III Congresso dell’ADSN (Associazione a Difesa della Scuola nazionale) – Roma 11 febbraio 1950

Cari colleghi, noi siamo qui insegnanti di tutti gli ordini di scuole, dalle elementari alle università […]. Siamo qui riuniti in questo convegno che si intitola alla Difesa della scuola. Perché difendiamo la scuola? Forse la scuola è in pericolo? Qual è la scuola che noi difendiamo? Qual è il pericolo che incombe sulla scuola che noi difendiamo? Può venire subito in mente che noi siamo riuniti per difendere la scuola laica. […] Ma non è tutto qui, c’è qualche cosa di più alto. Questa nostra riunione non si deve immiserire in una polemica fra clericali ed anticlericali. Senza dire, poi, che si difende quello che abbiamo. Ora, siete proprio sicuri che in Italia noi abbiamo la scuola laica? Che si possa difendere la scuola laica come se ci fosse, dopo l’Art. 7 [della Costituzione – N.d.R.]? Ma lasciamo fare, andiamo oltre. Difendiamo la scuola democratica: la scuola che corrisponde a quella Costituzione democratica che ci siamo voluti dare; la scuola che è in funzione di questa Costituzione, che può essere strumento, perché questa Costituzione scritta sui fogli diventi realtà […].

Continua a leggere “La Scuola Pubblica e la sua importanza”

Venerdì 27 Febbraio ore 20:30 … Consiglio Comunale

Avvai di Consigli Comunali … spero che qualcuno vorrà andarci e fare un resoconto, vendendo la quantità di punti all’ODG consiglio abbondanti scorte di Caffè:-)

Non mi dispiacerebbe avere una copia del bilancio una volta approvato poi ci mettiamo a spulciarlo epr vedere come si spendono i nostri soldi, chi c’è?

  1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE
  2. APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE (27/01/2009)
  3. IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (ICI) – DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONE ANNO 2009
  4. ADDIZIONALE COMUNALE ALL’IMPOSTA SUL REDDITO DELLE PERSONE FISICHE – ANNO 2009 – PROVVEDIMENTI
  5. DETERMINAZIONE PREZZO DI CESSIONE DELLE AREE FABBRICABILI DA DESTINARSI ALLA RESIDENZA E ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE E TERZIARIE (ART. 172 COMMA 1 LET. C) D.LGS. 267/2000
  6. APPROVAZIONE PIANO VALORIZZAZIONE PATRIMONIO E AGGIORNAMENTO INVENTARIO BENI COMUNALI
  7. SERVIZI DOMANDA INDIVIDUALE – INDIVIDUAZIONE TASSO DI COPERTURA IN PERCENTUALE DEL COSTO DI GESTIONE ANNO 2009 E DETERMINAZIONE TARIFFE RELATIVE
  8. ISTITUZIONE AI SERVIZI SOCIALI “DAVIDE DRUDI” – BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – PLURIENNALE 2009/2011 E RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA – PROPOSTE RETTE DEI SERVIZI AFFIDATI – APPROVAZIONE.
  9. COMUNE DI MELDOLA – BILANCIO DI PREVISIONE 2009 – PLURIENNALE 2009/2011 E RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA – APPROVAZIONE.
  10. ISTITUZIONE SERVIZI SOCIALI – TRASFERIMENTO FUNZIONI UFF. RICH.: UFF.
  11. CAUSA COMUNE DI MELDOLA/PETRUNGARO – CONFERMA PIANO DI COPERTURA ECONOMICO – FINANZIARIA DEL DEBITO FUORI BILANCIO DERIVANTE DALLA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI FORLÌ N. 354/08 –
  12. RINNOVO CONTRATTO DI SINDACATO DI VOTO E DI DISCIPLINA DEI TRASFERIMENTI AZIONI FRA I SOCI PUBBLICI DI HERA S.P.A.
  13. CONVENZIONE PER L’ESERCIZIO DEL VOTO IN FORMA CONGIUNTA DEI SOCI DI HERA SPA DELLA PROVINCIA DI DI FORLI`- CESENA – APPROVAZIONE.
  14. REGOLAMENTO PER L’ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA.
  15. AFFIDAMENTO CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DI ILLUMINAZIONE VOTIVA
  16. APPROVAZIONE VARIANTE AL R.U.E. AI SENSI DELL’ART. 33 DELLA L. R. N. 20/2000 PER REALIZZAZIONE PARCHEGGIO PUBBLICO IN VIA CARINI LOC. SAN COLOMBANO
  17. SURROGAZIONE CONSIGLIERE COMUNALE DIMISSIONARIO SIG. SAMUELE BRANCHETTI IN SENO ALLE COMMISSIONI –
  18. PROPOSTA DI DELIBERAZIONE PRESENTATA DAL CONSIGLIERE STEFANO BANDINI SU “ANAGRAFE PUBBLICA DEGLI ELETTI” PER IL COMUNE DI MELDOLA
  19. O.D.G. PRESENTATO DAL GRUPPO CONSILIARE “CENTRO DESTRA MELDOLA” SULLA MANCATA ESTRADIZIONE A CESARE BATTISTI

Saluti radiosi