Saranno pure intelligenti sti farmaci … ma non è meglio badarli un pò?

A Meldola sta rapidamente sorgendo un laboratorio per la preparazione di Radiofarmaci; chiaramente sono definiti con un nome che da sicurezza: farmaci INTELLIGENTI e tutto tende a tranquilizzare noi meldolesi che vediamo costruire un reticolo di muri da far impallidire il leggendario labirinto di Cnosso … quindi evidentemente occorre cercare di farlo complesso proprio per evitare che questo Minotauro dei tempi moderni (ora divenuto “intelligente”) possa fuoriuscire.

Io spero nella solidità e robustezza del “filo di Arianna” che noi di http://www.meldolesi.net abbiamo steso per collegarci ai nostri Amministratori (vi ricordate il Ti impegni a …) e dal quale riporto la domanda 24 e la relativa risposta dell’attuale Sindaco:

Domanda: Ti impegni … ad installare (a cura e responsabilità Comune o ARPA) dei sensori di radioattività (contatori Geiger), uno nelle fognature ed uno nei pressi dei cancelli dell’IRST con registrazione dati e pubblicazione sul sito internet del Comune e, magari, su visori nella piazza pubblica del paese?

Risposta:

Inutile dire che chi commenta nel seguito sarà aggiornato sullo stato di avanzamento oltrechè dei lavori di costruzione del labirinto … anche della predisposizione di questi sensori … così come può commentare chi ha notizie al riguardo.

Saluti radiosi

4 pensieri riguardo “Saranno pure intelligenti sti farmaci … ma non è meglio badarli un pò?

  1. Dopo le bombe intelligenti anche i farmaci intelligenti? Parafrasando Freak Antoni: “Non c’è gusto a ‘sto mondo a essere intelligenti…” Comunque mi ricordo che ai tempi di Chernobyl un sacco di gente si era dotata di contatore geiger portatile e girava per i giardini margherita gridando “qui sì!” “qui no!”. Non costava tanto, magari a tempo debito facciamo una colletta e giochiamo a “radiation spotter”.

    "Mi piace"

  2. Carissimi amici buon giorno

    In un tempo non molto lontano si ponevano su molte abitazioni parti di eternit o amianto. Poi si venne a sapere che queste erano cancerogene. Ma nulla si fece per toglierle.

    Anche molti giovani si sono ammalati dall’uranio impoverito. Per non parlare delle città ove l’immondizia rendeva, non solo sporche, le città della Campania e della Sardegna e le varie altre regioni.Ma anche irrespirabile l’aria.

    Chi è che non conosce queste cose e chi è che non ha protestato perchè si provvedesse a renderle pulite? Eppure non ci ascoltarono i politici. Qui in Sardegna, loro, i politici, vorrebbero impiantare cinque centrali per produrre l’energia atomica. Non ha insegnato nulla il caso della centrale di Chernobyl?

    Coloro che hanno problemi di respirazione come li ho io, settantacinquenne, come dovrebbero agire? Basta con questi misfatti rimasti impuniti. Come si potrebbe fare per farci ascoltare? E farli smettere,
    definitivamente una volta per tutte?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...