Nuovo CdA IRST senza la rappresentanza del Comune di Meldola?

Cari bloggers,
spero tanto di aver capito male, ma temo di no. Sabato scorso al Consiglio Comunale ho inteso che il nostro Sindaco, ergo il Comune di Meldola, non farà parte del nuovo Consiglio d’Amministrazione del nascente Istituto di Ricerca.
Mi piacerebbe conoscere il vostro parere al riguardo. 
Saluti non proprio radiosi
Elena

7 pensieri riguardo “Nuovo CdA IRST senza la rappresentanza del Comune di Meldola?

  1. Il mio parere personale è che il Comune di Meldola DEVE essere presente nel consiglio d’amministrazione!
    L’IRST è nel nostro territorio ed è stato costruito qua a “ricompensa” della chiusura dell’Ospedale, quindi mi sembra assurdo che l’amministrazione comunale non sia presente nel prox CDA!!!!
    Staremo a vedere……
    Come staremo a vedere che cosa di buono sta mettendo in pratica l’amministrazione comunale, mi sembra “molto ferma nelle proprie posizioni”……… eufemisticamente parlando………
    Salut

    "Mi piace"

  2. Era una cosa che avevo già sentito … ed eccone la conferma.
    A questi frega molto poco di meldola e lo dimostra il fiammeggiante laboratorio per la produzione dei radiofarmaci. Beati coloro che avevano salutato con entusiasmo questo nuovo fiore all’occhiello che farà … i fatti propri.
    Sero almeno di non rimanere solo nel chiedere qualche garanzia almeno per il problema della radioattività … un conto sono qualche ruolo pagato nel Consiglio di Amministrazione, un altro la salute e le garanzie per i meldolesi!!!

    Saluti radiosi

    "Mi piace"

  3. Un’altra cosa: smettiamo di mettere uella R di ricerca … la vera ricerca merita di mantenere questa sigla solo se i tumori si evitano non se si trovano delle cure … si corre il rischio che sia incentivato causare i tumori per poterli curare in questo modo!!!

    Saluti radiosi

    "Mi piace"

  4. Caro Romeo,
    essere estromessi dal CdA di una struttura non credo aiuti molto a monitorare la situazione, tu che ne pensi?
    Al momento mi pare che l’IRST sia una sorta di corpo estraneo dentro Meldola e questo davvero non mi piace.
    Il Comune non esiste solo per avanzare richieste…

    "Mi piace"

  5. Cara Elena, non mi risulta che si parli di un ente pubblico ma di una Società privata che pertanto gestisce al meglio i SUOI interessi.
    Non so cosa abbia mai fatto pensare che si trattasse di qualcosa di puramente pubblico …è una SRL e per quanto venga definita “innovativa” io ho sempre visto le SRL principalmente fare i LORO interessi; leggo la loro mission (http://www.irst.emr.it/LIstituto/LanostraMission/tabid/1588/Default.aspx) e non trovo alcun accenno al fatto di un controllo della SRL da parte dei vari soci fondatori (http://www.irst.emr.it/LIstituto/LanostraMission/Soci/tabid/1409/Default.aspx).
    L’essere estromessi fa parte del gioco delle Società, inzialmente creato per mettere d’accordo più persone e suddividere gli utili poi degenerato in altri aspetti di cui, forse, l’Amministrazione comunale è rimasta vittima.

    Il “Comune” non serve per avanzare richieste, hai ragione, serve per portare avanti gli interessi di chi amministra … Pensa che bell’interesse.

    Con il massimo rispetto, saluti radiosi

    "Mi piace"

  6. Se l’Irst non è parte della comunità meldolese di che comunità è parte ? Sono degli apolidi ?
    Non credo che l’Irst viva di fondi privati al 100 %, se c’è una partecipazione pubblica e visto che si parla di ricerca sulla salute pubblica personalmente ritengo che il Comune ne debba sicuramente fare parte. Quando si lavora con delle radiazioni, gli abitanti devono essere informati.
    Se l’Irst è a Meldola il Comune deve partecipare e conoscere, non stiamo parlando di una panetteria o di un ferramenta.
    abbracci
    Pietro

    "Mi piace"

  7. Sono d’accordo con Pietro e aggiungo: il parcheggio che è accanto all’IRST chi lo utilizza? Se lo sono pagato da soli? E i cambiamenti intervenuti nella viabilità con tutto quel che ne consegue?
    Chi materialmente se ne è fatto carico?
    Pubblico o privato mi interessa fino ad un certo punto, scusatemi! Il Comune di Meldola non può essere estromesso da una realtà che sorge al suo interno e soprattutto non gli si possono solo fare richieste senza riconoscergli alcun ruolo negli ambiti decisionali.
    Scusate il tono, ma sono piuttosto alterata sulla questione.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...