Paradossi e Conflitti…… d’interesse!

Il Natale dovrebbe essere periodo di Fratellanza e Amore. Ora credo che non sia difficile essere più attenti e buoni in questo periodo e anche un po’ più spendaccioni.
Attenzione però a non perdere la concentrazione, fra ieri sera e oggi ho dovuto forzarmi alla calma sentite alcune notizie dei TG serali del 23/12/2009 :
“La FIAT di Termini Imerese CHIUDE! O sta per chiudere.Forse verrà venduta ai Cinesi”Questi i proclami dei TG.
Ovviamente uno pensa alla crisi, alle auto che non si vendono ecc. Potrebbe anche giustificare le scelte di FIAT senza commenti, anzi un po’rattristato per FIAT e i suoi operai. Invece!
Nello stesso TG nuova notizia su FIAT:
“L’amministratore delegato della FIAT dichiara che verrà aperto un nuovo stabilimento, udite,udite,in SERBIA, dove verranno prodotte centinaia di migliaia d’auto l’anno.”
Sono senza parole!!

Ma a questo punto mi chiedo perchè mantengono il nome FIAT(Fabbrica Italiana Automobili Torino) dovrebbero cambiare il nome in FBSPIAT(Fabbrica Brasiliana Serba Polacca Italiana Automobili Torino) sarebbe più corretto, inoltre perchè il mago Marchionne non spiega agli operai di Termini Imerese perchè la crisi (o FIAT) crea disoccupazione in Italia e occupazione in Serbia e che questo Natale sarà triste per loro e allegro per i Serbi.
Una cosa è certa se cambio auto non prenderò una FIAT made in Serbia o Polonia o Brasile. Ma per aiutare i miei connazionali comprerò a malincuore una Chery, Cinese sì, ma made in Termini Imerese (sempre se comprano lo stabilimento!Hanno appena comprato la VOLVO.).
Paradossi della globalizzazione!
Ora questa mattina con i giornali locali non è andata meglio.

“RIFIUTOPOLI TUTTI ASSOLTI!!!” Già qui cominciano a girare, ma poi segue…….
“Nuovo CdA dell’IRST” Uno può pensare non c’è la rappresentanza meldolese nel CdA, questo mi ha dato sollievo, perché finalmente l’amministrazione potrà fare gli interessi del paese senza dover fare i conti con una carica che fino ad ora era un bel “conflitto d’interessi”, perché? Semplice come può un Sindaco fare gli interessi di un paese nei confronti di una società privata come IRST Srl se è nel consiglio di amministrazione? Questo comunque non è quello che mi ha innervosito dell’articolo, ripeto se non vi è nessun rappresentante della nostra amministrazione meglio.
La composizione del CdA mi ha lasciato senza parole, ci troviamo davanti alle solite assegnazioni fuori dalla meritocrazia, d’altronde è una società privata e quindi si devono curare gli interessi privati,abbiamo un Onorevole come presidente,come consiglieri un paio di direttori AUSL e un presidente della AUSL e un pezzo grosso della TREVI e anche uno della FORMULA SERVIZI, tutte persone che avevano bisogno di un altro lavoro, che gestiranno tutto benissimo perché pieni di tempo da dedicare alla conduzione di tale società, soprattutto,non avranno per caso un conflitto d’interessi?
L’IRST è una Srl,quindi privata, il loro miglior cliente sarà sicuramente AUSL, è quindi normale che dipendenti pubblici AUSL dirigano interessi privati e che questi siano legati al sistema decisionale AUSL, non credo si possa reputare un conflitto d’interessi.
Infatti per fare un regalo ad un amico ho scritto alla Lega Calcio e ho chiesto che il Sig.Igor Campedelli faccia l’arbitro di tutte le prossime partite del Cesena di cui è presidente.
Web Auguri a tutti e in particolare agli operai di Termini Imerese.

Michael N

3 pensieri riguardo “Paradossi e Conflitti…… d’interesse!

  1. Michael, devo proprio ammettrlo, hai portato una ventata di rinnovamento al blog che stava languendo; parti dal globale ed arrivi al locale con una semplicità fuori del comune; sul discorso FIAT il mio unico rammarico è che questi manager che Grillo definisce “con le pezze al c..o” usano la cassa integrazione pagata da tutti gli Italiani quando vogliono e come vogliono, ottengono finanziamenti, corsie agevolate per i loro progetti faraonici e poi come subodorano un risparmia insaccano baracca e burattini e se ne vanno laddove le loro stok option possono lievitare sulle spalle di chi lavora!!!

    Sull’IRST mi trovi perfettamente d’accordo sulla prima parte, avevo già avuto modo di esprimere le mie perplessità su questa realtà quando ancora tutti la salutavano con ammirazione e con particolare oserei dire “sudditanza”. E’ sicuramente quantomeno strano che finchè l’amministrazione era di centro sinistra ci fosse un Consigliere d’Amministrazione che poi è saltato al cambio di guardia ma, come rilevi tu, almeno così si potrà agire serenamente nel puro ed unico interesse di noi cittadini! A questo proposito riporto alla risposta numero 24 del nostro “ti impegni a …” ( http://www.meldolesi.net/2009/05/23/risposte-al-ti-impegni-a/ ) dove non mi pare che il Sindaco Zattini avesse evitato degli strani distinguo o giri di parole propri invece del suo avversario e Sindaco uscente.

    Sei alquanto duro nella definizione del CDA nuovo, io non conosco così bene queste persone, anche a me infastidisce la doppia o tripla poltrona ma spero che siano veramente disinteressati. Sul conflitto di interessi penso proprio che in Italia non esista quindi non ci vedo nulla nemmeno qui 🙂

    Spero che non ci querelino … loro hanno soldi da spendere, spesso i nostri … noi invece ne abbiamo meno 🙂

    Saluti radiosi

    "Mi piace"

  2. ricordo che poco dopo il suo arrivo a torino il “mago” Marchionne diceva di avere capito i mali della fiat osservando le differenze tra i suoi servizi igienici e quelli dei suoi operai!!!
    sicuramente agli operai di termini imerese avrebbe fatto maggiormente comodo un ad meno interessato ai loro cessi e un pò di più al loro lavoro!
    potranno credere alla prospettiva di convertire gli impianti:automobili,caffettiere,forchette,penso rispondano alle stesse regole economiche,quindi se non è conveninte produrre la “Y” non sarà conveniente produrre caffettiere e forchette.
    speriamo che il prossimo natale possa essere per loro e per tutti noi più sereno.

    tanti auguri.

    "Mi piace"

  3. Io in merito al CDA dell’Irst meldolese la penso diversamente.
    Visto che lor signori triplopoltronisti (così dicono) devono fare gli interessi del privato io una presenza all’interno, a scopo di controllo e verifica atti, a tutela della comunità meldolese l’avrei richiesta!
    Visto che dovranno trafficare con materiali radioattivi.
    Quanto alla Fiat auto, altra realtà privata, per me giustamente andrà a produrre dove gli conviene.
    E’ il governo che quando scuce gli EURO deve farsi garantire in cambio, la tutela dei posti di lavoro italiani (visto che gli EURO sono nostri) per tot tempo!
    Non dovrebbe essere difficile.
    Salut e buone festività a tutti!
    Soprattutto al poeta Arnaldo che ci delizia con le sue poesie, mi sembrano assai meglio di quelle del ministrucolo Bondi!!!
    Chi vuol intendere intenda! 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...