Resoconto incontro COMEDA 20 Gennaio 2011.

Per l’Istituzione presenti: Consigliere Bertaccini Francesco, Dott.ssa Milillo Maria Alfonsa, Dott.ssa Giuseppina Campo (Giusi per gli amici). Per gli insegnanti presenti: Renzi Nicoletta per Asilo Nido, Bertaccini Paola per la scuola Primaria, Colangelo Donatina per le Scuole Secondarie di primo grado. Per i genitori presenti: Mengozzi Matteo, Errichetti Davide, Briccolani Paolo, Zeccherini Silvia, Finelli M. Concetta, Zecchini Silvia, Malpede Mirna, Mambelli Licia, Arpinati Loretta, Vignali Alessandra, Mambelli Licia, Zambelli Anna Maria, Venezia Pietro, Giunchi Romeo, Boattini Alessandra, Naldini Achille

L’incontro parte alle 18:40, Bertaccini spiega che alla fine dell’incontro, verso le 20:30, ci sarà una degustazione di alcune portate dal menù dei nostri ragazzi e che il precedente incontro prima di Natale è andato deserto per problemi di neve e così questo è ufficialmente il primo incontro di quest’anno scolastico. Passa poi a presentare la Dott.ssa Milillo e la nuova dietista Giuseppina.
Milillo sottolinea il significato del termine COMEDA che non è solo COmitato Mensa ma anche EDucazione Alimentare. Entro l’anno si vuole far passare in delibera dell’ISSD il regolamento, di cui si può leggere qui la storia …, del COMEDA per renderlo un vero e proprio atto giuridico quindi invita, dopo averne consegnato copia a tutti i presenti, a valutare eventuali integrazioni e proporle direttamente quanto prima (tu che leggi sul blog puoi commentare le tue integrazioni, modifiche).
Spiega l’operato e le aree di azione dell’Istituzione ai Servizi Sociali ai nuovi intervenuti.
Ribadisce che frutta e verdura sono biologiche e territoriali e vengono fornite analisi sia in grafici sia in tabelle che vanno ad approfondire questa “territorialità”  prendondo in esame l’anno 2010. Il progetto iniziale che ci ha portato a questo traguardo ha visto il coronamento con il progetto europeo bio-food di cui Meldola è parte integrante e promotrice. Continua a leggere “Resoconto incontro COMEDA 20 Gennaio 2011.”

Annunci

Meldola un progetto per riaprire la partita

Il nostro intento è far nascere una discussione sulle cose da fare, su quello che, in un Paese piccolo come il nostro,  una amministrazione può fare, ma anche cosa poteva fare e non ha fatto. Oggi non progettare il futuro, non indicare la via da percorrere è una colpa, non saprei dire quanto grave, ma è una colpa perché ci unisce imbelli alla mancanza di speranza di questa nazione.

Noi vogliamo partire da Meldola non solo perché ci viviamo ma perché è dal livello locale che è oggi possibile riaprire la partita.

Le amministrazioni comunali sono tra le poche rappresentanze politiche che ancora elette direttamente.

Va data l’importanza e la responsabilità che merita la funzione dil Sindaco e assessore.

Noi intendiamo partecipare, prima da cittadini e poi eventualmente da movimento e partito alla vita sociale del nostro Paese e intendiamo farlo con chiunque abbia la genuina passione per il sociale in modo completamente ablativo.

Noi siamo una parte del Paese che chiede conto perché fa proposte e a queste proposte cerca risposte.

Vi invitiamo a scaricare il nostro progetto al seguente indirizzo: http://www.selmeldola.forlicesena.it/il-progetto-sel-2011-2013/

e a fare osservazioni, avanzare critiche e proposte alternative.

Grazie.

Gilberto R

IV Maratona di lettura per commemorare la Shoah

manifesto_a3[1]Per tutti gli amici di Meldolesi.net che non frequentano Facebook, segnalo anche qui la maratona di lettura che si svolgerà presso la Biblioteca Comunale a partire dalle 15,00 di sabato 29 gennaio.
L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale “LiberaMente” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Meldola.

Elena Zaccheroni

Associazione Culturale “LiberaMente” di Meldola

Mensa di Meldola a che punto siamo?

Sinceramente è un pò che non riesco a trovare il tempo di scrivere questo articolo ma dopo il recente incontro tenuto a Meldola con il Gruppo di Acquisto Solidale sento la necessità di provare a fare il punto per quello che ho realizzato e assodato nel tempo in merito alla mensa meldolese.

Avevo salutato con estremo piacere e con due dita in segno di vittoria gli sviluppi ottenuti con l’insediamento del nuovo Consiglio di Amministrazione presso l’Istituzione Davide Drudi (che gestisce la mensa centralizzata del nostro comprensorio) ma ora vediamo di fare il punto, che sarà mia cura riportare puntualmente, dopo aver assistito al prossimo incontro del COMEDA che mi hanno anticipato oramai imminente.

Chiederò da quanto tempo i nostri figli mangiano la carne locale, il pollo, il parmigiano i formaggi molli e la pasta come è stato deliberato in Consiglio … e che ci era stato annunciato in avvio con l’inizio di quest’anno scolastico dal Consigliere Francesco Bertaccini; penso che in quasi un anno e mezzo dalla delibera del Consiglio di Amministrazione probabilmente saremo andati anche oltre e sono veramente curioso di saperne di più.

So per certo che a Forlimpopoli da gennaio 2010 la carne rossa proviene da Cusercoli e viene macellata a S.Sofia ed è stata riattivata una stalla dismessa dando anche del lavoro proprio per garantire l’approvvigionamento della mensa, chissà invece la provenienza della carne rossa meldolese.

Nel frattempo so anche per certo che Mengozzi ha perso l’appalto della frutta e verdura in favore dell’azienda Clorofilla di Sarsina ma qualcuno mi ha messo il dubbio che la stessa produca il 51% di quanto rifornisce alla mensa (che pare fosse alla base della gara di appalto) e questo lo ritengo più che indispensabile per mantenere la via che avevamo segnato come comitato mensa … quale momento migliore quindi per avere informazione dall’Istituzione per capire esattamente cosa è prodotto da Clorofilla e cosa no.

Sulle analisi di impatto ambientale e di CO2 emessa con le produzioni locali fatte dalla Bicocca so che abbiamo segnato il passo ma non dispero che ci sia comunque una attenta analisi, magari fatta da altri esperti degni di altrettanta fiducia, perchè è assolutamente importante tenere tracciati i nostri progressi nel giusto senso.

 E poi ci sarà il discorso della frutta alle scuole per merenda che anno scorso era da agricoltuta biologica, fresca e intera e utilizzava la manovalanza dei bambini anche per cercare di farli screscere consapevoli di come madre natura ce la doni e della stagionalità e che ora (rientrando nel progetto europeo frutta nelle scuole)  per un paio di volte la settimana invece è confezionata sotto vuoto dalla apofruit a Longiano, messa in vaschetta di plastica (non producevamo più rifiuti plastici da almeno tre anni…), è coltivata con produzione integrata, da conservare in frigorifero fino al consumo e con antiossidanti come l’acido ascorbico … pensa te che impatto ambientale ha una tale scelta … e che costi avrà per la Comunità Europea (ma chissà poi chi glieli da questi soldi alla Comunità Europea????

Insomma, avremo spazio per confrontarci e per discutere e anche per applaudire i passi avanti fatti e criticare quelli indietro …

Altre idee e questioni da affrontare sull’argomento?

Saluti radiosi

AVIS 2011 … ripartiamo alla grande!

Come ogni anno si è svolta l’immancabile assemblea generale dei donatori AVIS di Meldola in cui oltre ad una nutrita partecipazione di soci si sono succeduti sul palco personalità di spicco della nostra Società Civile. Oltre alle figure Istituzionali (Sindaco Zattini, Assessore Giunchi) dal palco hanno salutato i presenti il Presidente della Sezione Meldolese Bernardi Franco, il tesoriere Camporesi Sergio, il Presidente Provinciale Urbini Elide ed altre figure Dirigenziali di spicco del comprensorio Forlivese.
Sono stati presentati ed approvati: il Bilancio consuntivo 2010 ed il Bilancio preventivo 2011. Sono inoltre stati spiegati gli importanti obbiettivi raggiunti in termini di maggiori donazioni rispetto all’anno precedente (643 donazioni di Sangue Intero e Plasma nel 2010 rispetto alle 611 totalizzate nell’anno 2009), nonché il buon coinvolgimento di nuovi donatori in questo anno appena trascorso (circa 26 nuovi donatori).
Non potevano mancare le premiazioni dei donatori che hanno raggiunto la ragguardevole quota totale di 64 premiati così composti:
30 medaglie di Rame;
18 in Argento;
8 Argento dorato;
5 Oro ( Brancher Celestino, Cedioli Aureliana, Gardini Gianluca, Giunchi Romeo, Versari Claudio)
2 Oro con Rubino (Boscherini Mauro e Zaccarelli Antonio)
1 Oro con Smeraldo (Daporti Gianfranco).
Dopo i saluti finali, per tutti i presenti che hanno effettuato almeno una donazione nel corso del precedente anno 2010, sono stati consegnati i consueti pacchi della befana quest’anno particolarmente generosi.

Il Presidente ed il Consiglio ringraziano tutti i Soci e gli intervenuti per la perfetta riuscita e per la calorosa partecipazione rammentando a tutti che la sede AVIS di Meldola, in via G.Matteotti numero 36, ogni venerdì sera dalle 17:00 alle 19:00 è lieta di accogliereinteressati o aspiranti donatori perché il “dono del sangue salva la vita
Cordiali Saluti

Cos’è un Gruppo di Acquisto Solidale?

A questo punto è giunto il momento di spiegarlo ai Meldolesi allargando così quella che è l’esperienza che fin qui, per chi l’ha percorsa, è stata una grande avventura.

Sono la persona meno indicata per aprire questo articolo perchè ho un profondo conflitto di interesse in quanto ci ho creduto fin da subito e fin da quando ho iniziato a fare la spesa in questo modo ho veramente fatto mia la famosa S di Solidale che è l’unica che mi ha dato la forza di superare questo momento di bassezza Nazionale (naturalmente è una mia opinione).

Venite quindi venerdì prossimo all’Arena Hesperia, se ne sentiranno delle belle su produzioni locali, agricoltura biologica, scelte di acquisto e di non acquisto. Inutile parlarne con esperti internazionali, ci affideremo all’esperienza diretta sia di gasisti che di produttori/agricoltori locali che conosciamo e che ci spiegheranno a voce i problemi e le difficoltà ma anche e soprattutto le soddisfazioni che certi tipi di azioni possono fare.

Questo l’articolo di Bertaccini sul Carlino. Se per caso qualcuno vuole dei volantini per distribuirli può stamparli da qui oppure… commenti e sarà soddisfatto 🙂