Croce Rossa di Meldola … si può anche fare un corso per capire come aiutarla

Davide Gaudenzi della Croce Rossa mi ha segnalato questa bellissima iniziativa che per me è parecchio importante. Associamo al 118 un servizio automatico che non può che funzionare e la Croce Rossa che ci viene a fornire il primo soccorso è praticamente sottintesa ma dietro a questa ci sono tanti volontari (oltre a qualche dipendente…) che gratuitamente prestano la loro opera al servizio della collettività.

Penso che sia doveroso almeno prendere in esame la possibilità di valutare se possa essere alla nostra portata!

Ecco l’accompagnamento al volantino:

Buongiorno,
la Croce Rossa Italiana – Unità di Meldola sta organizzando un corso per Volontari aperto a tutti i cittandini che abbiano compiuto almeno 14 anni.
Il primo incontro è previsto per giovedì 3 marzo 2011 ore 20.30 presso la Sede CRI di Meldola (via rimbocca c/o ISS Davide
Drudi).
…Distinti saluti, Davide Gudenzi

Saluti radiosi

Annunci

Incontro di SEL Meldola su raccolta differenziata

Bell’incontro quello a cui ho partecipato giovedì scorso, ho preso appunti in ordine sparso … sono in bozza volutamente perchè se qualcosa non è espresso compiutamente possiate chiedere chiarimenti.

Da rilevare l’assoluta carenza

Ing Romboli

Spiega un pò l’intenzione della serata e porta il saluto del Sindaco e dell’Assesore Russomanno che purtroppo avevano altro impegno.
Ing Bellini:
Ha fatto circa 300 incontri con i cittadini di Forlì che inizialmente arrabbiati poi gli chiedono l’impegno, come Amministratore, di far si che i rifiuti riciclati vengano effettivamente a fare la fine che devono (quindi trasparenza) e non finiscano comunque nell’inceneritore e il secondo impegno è che venga anche spento l’inceneritore.
Sulla trasparenza creerà un comitato composto da Associazioni, partiti, sindacati, ecc.
Con il porta a porta si realizzerebbero 20.000 tonnellate di rifiuti si toglierebbero dall’inceneritore quindi da 120.00 diverrebbero 100.000 quindi ne può valere la pena.

Ha la delega da tutti i sindaci della Provincia escluso Dovadola (quindi anche Meldola, Galeata, ecc.) che hanno dato mandato a lui di studiare la gestione dei rifiuti in modo organico cercando di fare un “distretto” locale per lo sviluppo e la ripresa economica del territorio. Le scelte tecniche saranno comuni per una politica di territorio. Insieme e solo insieme si può pensare di riuscire a creare questo Distretto. Continua a leggere “Incontro di SEL Meldola su raccolta differenziata”

Corchiano, Comune virtuoso e vittorioso

Questo piccolo Comune del Viterbese si è aggiudicato il premio “Comuni a 5 stelle” … perchè?

  • Differenziata all’85% con sistema di raccolta rifiuti porta a porta,
  • Compostaggio domestico eda anche comunale,
  • Raccolta oli esausti,
  • Detersivi alla spina,
  • Mercatino del riuso,
  • Vigili in biciletta,
  • Borse di Juta riutilizzabili all’infinito,
  • educazione ambientale,
  • fontanelle di acqua pubblica,
  • Borse di tela per la spesa,
  • tetti in comune per il fotovoltaico,
  • Auto comunali a biodiesel (prodotto dagli oli esuasti…)
  • Bioedilizia nel regolamento comunale,
  • Tante iniziative culturali sui nuovi stili di vita,
  • ….

Occorre aggiungere altro? Per me dobbiamo mobilitarci perchè a furia di stare dietro alla gestione ordinaria stiamo perdendo importanti “treni”.

Saluti radiosi

Acqua

Scuolina di autoproduzioni al Cuculo

Bravissimi i ragazzi della Casa del  Cuculo che fanno tornare la voglia di auto-prodursi qualcosa che solo le nostre nonne sapevano fare con semplici insegnamenti delle loro famiglie ma che poi sono state perse dall’emancipazione del mercato libero globale.

Beninteso abbiamo sicuramente fatto passi avanti ma se pensiamo a che prezzo (abbiamo perso parecchie capacità e conoscenze che risalivano a tantissimi anni addietro) penso che dovremmo riconsiderare un pò tutto.

SI parte con cosmetici, saponi e detersivi già dal prossimo 26 e 27 febbraio; si passa a pasticceria vegana, cucina naturale, erboristeria, cucina con le erbe spontanee ed i fiori, autocostruzione di un forno di terra cruda ed infine una lezione di cucito.

Ce n’è per tutti i gusti, tutte le “voglie” … chissà se ognuno troverà il suo corso … Si tengono troppo vicino a noi per non sfruttarli 🙂

Saluti radiosi

Evasione fiscale … ma cosa vuoi che sia …

Certo che con dei numeri del genere che sono dati addirittura dall’Agenzia delle Entrate oserei dire che viene gonfiato un problema che assolutamente non rappresenta nulla nella nostra Italietta.

Hanno ragione a pensare e denunciare che il vero problema d’Italia sia la Magistratura … e che il falso in bilancio vada depenalizzato.

Questa immagine l’ho presa da una presentazione piuttosto cruda sul fenomeno dell’evasione fiscale in Italia che, come detto sopra, praticamente non esiste.

E tu che ne pensi?

Saluti radiosi