Buon Natale da www.meldolesi.net

Mi permetto di parlare in nome di tutta la troupe di redattori del blog nell’augurare un natale sereno e di pace, ancora di più : RADIOSO 🙂

Vi riporto l’augurio più bello che ho ricevuto perchè originale e vi si riesce a scorgere l’amore per la vita e per il prossimo, è di un Meldolese DOC, grazie Davide!!!

Saluti radiosi

Il corso di scacchi continua … e ci sono anche novità …

E’ un pò che non ne scrivo ma il corso di scacchi che ogni sabato pomeriggio Enrico Jonson tiene alla saletta Hesperia sta procedendo benone e i bambini/ragazzi aumentano!!!

La grossa novità è che Noemi e Matteo, due ragazzini di 10 anni che frequentano questo corso, parteciperanno al campionato italiano individuale under 10 UISP che si svolgerà dal 5 all’ 8 dicembre ad Omegna.

Direi che è un grande risultato e che tutti noi tiferemo per loro!!!

Ma non basta, si vorrebbe partecipare anche al Campionato Italiano a Squadre tra Scuole 2010 … e provare a portare gli scacchi anche in qualche progetto alle scuole Primarie vista la preziosa e soprattutto gratuita disponibilità del preziosissimo Enrico … come si vede le chiacchiere piacciono poco … si punta ai fatti 🙂

Saluti radiosi

P.s. Sabato prossimo il corso quindi salterà … tutti a fare il tifo per Matteo e Noemi!!!

Davide Vallicelli al Grande Fratello

davide_vallicelli_3pi4j14Un bel meldolese nel circo mediatico del Grande Fratello! Alla tivvù! E per fortuna “poco interessato al giudizio degli altri”, come recita il suo comunicato stampa. No, lo dico perché sarà sin troppo facile parlarne e sparlarne, sai: il trash, il gossip… E tutti a sbirciare se si farà valere nelle zuffe, in cucina, al bagno, tra le lenzuola… A proposito, è fidanzato ma “rivalutabile”. Una donna per conquistarlo deve sorprenderlo, essere indipendente e creativa, ma non deve mai fare il primo passo: Davide è un predatore che si finge animale domestico… Dice che ha un piercing sul capezzolo e uno sulla lingua (e basta?!?). è vergine (segno zodiacale, cosa avete capito?) e parla l’inglese lo spagnolo e il giapponese (ma va là!). Pratica il tennis e il paracadutismo, le sue passioni sono il cinema, i profumi (cioè? Come si fa ad essere appassionato di profumi?) e sa preparare il sushi (cioè il carpaccio di tonno?).

Detto questo, io mi auguro che molti meldolesi e meldolese (femminile di meldolesi), digitando il suo nome su Google, saranno capitati per la prima volta su http://www.meldolesi.net. E magari, oltre a questo ridicolo articoletto scopiazzato dal comunicato stampa, si interesseranno a quello che facciamo qui. Scriviamo di Meldola, ma anche di argomenti vari che possono migliorare o peggiorare la nostra vita, nel nostro paese. Ogni tanto Arnaldo ci manda una poesia e Angela ci dedica una ricetta. A volte ci incaponiamo in questioni noiosissime, a volte svacchiamo come ragazzini. E c’è posto per commentare e partecipare… Unica regola: tranquilli! Quindi avanti, c’è posto anche nel nostro circo delle pulci. Ti aspettiamo.

Teatro alla casa del cuculo – Rapsodi Gruppo Fonografico in “Ammazzare il tempo”

Ricevo e volentierissimamente pubblico … grazie Elena!!!
Cari amici, siamo lieti di invitarvi ad una serata teatrale qui alla casa del cuculo, un palco in mezzo al prato, davanti alla quercia, un bicchiere di vino e aria fresca di campagna.
vi aspettiamo, spargete la vocelocandina 24 luglio singola!

venerdì 24 luglio ore 21

Rapsodi Gruppo Fonografico

in:

Ammazzare il Tempo

di Luca Bombardieri e Tommaso Pippucci
con Luca Bombardieri, Tommaso Pippucci e Duccio Ancillotti
regia: Leonardo Brizzi

Nel rocambolesco tentativo di ammazzare il tempo, i tre cospiratori e complici, vittime e carnefici, sono il Mastro (Luca Bombardieri), il Mostro (Tommaso Pippucci) e il Maestro (Duccio Ancillotti). Il Mostro tenta, tenticolare, imbonisce il Mastro e lo ammansisce, lo incanta col tic tac delle lancette, col tip tap delle sue ghette. Il Mastro si divincola e sospira, rantola e cospira contro il Mostro tendendogli un agguato temporicida, tendendogli una mano infida, il Mostro accetta la sua sfida.

Ammazzare il tempo è un spettacolo per ammazzare il tempo, come il titolo denuncia, e non si lasciano dubbi sulla flagranza del reato.
È uno spettacolo leggero, leggerissimo, alla maniera di chi preferisce a una critica di costume una critica in costume.
Insomma: “Ammazzare il Tempo” è uno spettacolo che serve per fare alienamento e per mantenersi in forse.

Breve biografia del gruppo: rapsodi gruppofonografico, dopo gli esordi come collettivo di performance letteraria, debutta come compagnia di prosa nel 2006 a Benevento Città Spettacolo con Trompe l’oeil trompe l’oreille, tratto dall’omonimo libro di Luca Bombardieri e Tommaso Pippucci, che lo portano in scena assieme a Duccio Ancillotti ai giradischi e per la regia di Claudio Di Palma.
Questa prima produzione viene rappresentata nei due anni successivi in vari teatri e festival in Italia e all’estero (Urbino “Parole in Gioco”, Torino “Teatro Regio”, Belgrado “Teatro Nazionale” etc..), mentre sue riduzioni o sketch appaiono in televisione e vengono trasmesse per radio (Radio 3 Suite, RadioRai; Maurizio Costanzo Show, Canale 5).
La nuova produzione, Ammazzare il tempo, è in via d’allestimento sotto la direzione di Leonardo Brizzi. Presentata dal 2008, è stata finalista lo scorso anno a Nuove Sensibilità 2008-2009, Napoli Nuovo Teatro Nuovo.
http://www.rapsodigruppofonografico.it, www.youtube.com/watch?v=D1uqRC9iZNg, www.youtube.com/watch?v=VvOavF1iVu8.

Ingresso 7 euro (con un bicchiere di vino) riservato ai soci – costo tessera 3 euro.

Per info: 0543 492301
http://www.casadelcuculo.org – nella sezione come trovarci tutte le informazioni per arrivare fino qua.

Sul filo del Lavoro – La seta di Meldola

Devo proprio osservare una certa “innovazione” di metodo e ringrazio il Consigliere Dott.ssa Maddalena Maglioni per aver aperto questa nuova fase. Ero informato del progetto e ne sono anche uno strenuo tifoso … sarebbe bello tornare alle origini e vedere nuove generazioni di Meldolesi cui si aprano nuovi … vecchi sbocchi lavorativi a contatto con la natura e con quanto è in grado di fornirci!

Non nascondo una certa punta di orgoglio e riconoscenza ai miei avi nel leggere citata anche Meldola su Wikipedia appunto alla voce “Seta” con richiamo al museo del baco da seta 🙂

Pubblico il contributo che lo stesso Consigliere Comunale mi ha trasmesso:

Il Comune di Meldola, rappresentato ufficialmente dal Consigliere Comunale Maddalena Maglioni, ha partecipato al Convegno Nazionale “Sul Filo del Lavoro” nuove trame per lo sviluppo della filiera tessile e dell’occupazione femminile nei territori rurali” nell’ambito della sintesi conclusiva di quattro tavole rotonde succedutesi nella prima annualità del progetto “Percorsi di orientamento” promosso dal Ministero del Lavoro, della salute e delle Politiche Sociali in collaborazione con il CNR-Ibimet nelle quattro regioni di studio Toscana Emilia-Romagna Sardegna e Campagna, tenutosi a Roma il 30 giugno presso la sala Marconi del Consiglio Nazionale della Ricerca.
Nel corso del Convegno è stato presentato il progetto “La seta di Meldola” volto a valutare fattibilità e opportunità di reintrodurre nel territorio comunale la coltivazione del gelso e la pratica dell’allevamento del baco da seta. Sviluppando fasi successive di lavorazione quali la tessitura, la tintura, la stampa, la sartoria e la vendita.
L’invito rivolto da parte del CNR all’Amministrazione è stato colto con spirito di continuità in quanto è stata riconosciuta una forte connessione con la tradizione locale attraverso la creazione di una filiera corta agro-artigianale tutta italiana che nasce dalla valorizzazione del patrimonio storico. Hanno partecipato al convegno come relatore il consigliere Loris Venturi e l’estensore del progetto Sig. Luciano Ravaglioli.

Meldola, 02 luglio 2009

Maddalena Maglioni
Consigliere Comunale di Meldola

Sono fermamente convinto che il Gruppo di Acquisto Solidale potrebbe certamente chiudere il coronamento di questo progetto creando quel mercato di acquirenti di un prodotto locale di qualità anche se penso che un prodotto del genere si venderebbe da solo 🙂

Grandi … speriamo che siano bozzoli belli carichi 🙂

Saluti radiosi

Amici di Alberto – “iL giorno in cui la notte scese due volte”

locandina serata 9 luglioA suo tempo, scrivevo ancora assiduamente nel mio vecchio blog non essendo ancora nato questo, scrissi qualcosa su Alberto; partecipai ad un interessantissimo incontro a Castrocaro in cui conobbi di persona anche Don Gallo ed ebbi modo di approfondire un argomento nel quale, sinceramente, non mi ero mai addentrato.

Posso solo immaginare il dramma personale vissuto da Alberto (che purtroppo non ho mai conosciuto di persona) che lo ha portato ad un atto irreparabile quale appunto il suicidio e per questo auspico che i suoi amici continuino a tenerne vivo il ricordo.

Per questo mi sento veramente di riportare qui l’iniziativa che attueranno per il secondo anniversario della sua scomparsa nella speranza che qualche Meldolese che ha la serata libera decida di partecipare e poi raccontarci la sua impressione. Ritengo importante superare certi preconcetti e affrontare delicate questioni da più punti di vista!

Ecco la presentazione della serata stessa e, di lato, il volantino dell’iniziativa: Continua a leggere “Amici di Alberto – “iL giorno in cui la notte scese due volte””

Meldola in fiore

Una bellissima serie di inziative per una edizione che sembra veramente ricca di eventi.

Si parte da venerdì 29 maggio con sfilata canina ed un’animazione per bambini da 5 a 9 anni

Si passa a Sabato 30 Maggio con una interessante lunga serie di eventi musicali sparsi nelle piazze del paese ed anche una mostra fotografica e saggio di ginnastica

Per finire Domenica 31 Maggio all’insegna di Moda, aquiloni, ed altra musica orchestrale.

Inutile raccomandarvi sabato mattina alle 10:00 un incontro già segnalato e che veramente può farci fare un salto qualitativo se opportunamente valorizzato e contraddistinguerci veramente a livello anche internazionale.

Saluti radiosi….