Le trote e gli agrumi

E’ quando leggo lettere aperte come questa che capisco che sono sulla strada giusta acquistando tutto quello che posso con i Gruppi di Acquisto Solidale, mi perdonino le vere trote …

Lettera aperta
Francofonte 11/05/2012
Egregio neodottore Trota,
leggo su alcuni quotidiani che ha intenzione di cambiare vita e di lacerarsi dietro l’amletico dubbio riguardo la sua futura occupazione: ritirarsi a vita privata per fare l’agricoltore o il muratore (la pastorizia invece non è stata presa in considerazione?).
Chi le scrive è un agrumicoltore siciliano che ha frequentato il liceo scientifico con percorso netto (allora non c’erano i debiti formativi, ma le materie sotto la sufficienza si riparavano a settembre, diplomandosi con un più che dignitoso 50/60. Ho intrapreso anche gli studi universitari, frequentando il corso di laurea in Scienze Naturali, dimenandomi tra Botanica, Zoologia, Chimica, Fisiologia umana e vegetale, Ecologia degli ecosistemi, etc., riuscendo a conseguire la laurea con la votazione di 110 e lode. Diversamente da lei, mi sono prima diplomato e poi laureato e, sempre diversamente dal suo curriculum studiorum, io ho studiato a Catania, in lingua italiana, in realtà un’università estera mi sarebbe pure piaciuta, ma non me la sono sentito di affrontare lo studio di una nuova lingua (presumo, invece, che lei abbia studiato in albanese per conseguire una laurea in Albania). Continua a leggere “Le trote e gli agrumi”

Annunci

Meldola un progetto per riaprire la partita

Il nostro intento è far nascere una discussione sulle cose da fare, su quello che, in un Paese piccolo come il nostro,  una amministrazione può fare, ma anche cosa poteva fare e non ha fatto. Oggi non progettare il futuro, non indicare la via da percorrere è una colpa, non saprei dire quanto grave, ma è una colpa perché ci unisce imbelli alla mancanza di speranza di questa nazione.

Noi vogliamo partire da Meldola non solo perché ci viviamo ma perché è dal livello locale che è oggi possibile riaprire la partita.

Le amministrazioni comunali sono tra le poche rappresentanze politiche che ancora elette direttamente.

Va data l’importanza e la responsabilità che merita la funzione dil Sindaco e assessore.

Noi intendiamo partecipare, prima da cittadini e poi eventualmente da movimento e partito alla vita sociale del nostro Paese e intendiamo farlo con chiunque abbia la genuina passione per il sociale in modo completamente ablativo.

Noi siamo una parte del Paese che chiede conto perché fa proposte e a queste proposte cerca risposte.

Vi invitiamo a scaricare il nostro progetto al seguente indirizzo: http://www.selmeldola.forlicesena.it/il-progetto-sel-2011-2013/

e a fare osservazioni, avanzare critiche e proposte alternative.

Grazie.

Gilberto R

Corso musicale alle Prime Medie di Meldola: Addio!

Nonostante la raccolta firme che abbiamo portato a termine a più riprese e le pressioni fatte a un po’ tutti i livelli lo scorso 25 agosto i genitori che avevano fatto la richiesta di poter far frequentare ai propri figli che entreranno in prima media (ora secondaria di primo grado…) il “corso musicale” hanno ricevuto la telefonata che questo corso NON è stato concesso e, pertanto, non lo si riuscirà ad attivare quest’anno.

Ho spiegato a mio figlio Leonardo che non potrà avere lezioni strumentali con la scuola pubblica perché chi ci governa ha tagliato i fondi perché siamo in difficoltà economiche ed è giusto che tutti contribuiamo; non gli ho detto che buona parte di quel risparmio sulla musica ai bambini va a compensare i minori introiti in termini di tasse di chi affitta immobili e non gli ho nemmeno detto che i fondi alla scuola privata non hanno subito il benchè minimo taglio di finanziamenti pubblici perché è giusto che chi si può permettere di mandare i figli alla scuola privata (che magari è uno di quelli che affitta immobili…) non debba stringere la cinghia.

In compenso però gli ho spiegato che chi ci governa centralmente ritiene una delle poche leggi che Continua a leggere “Corso musicale alle Prime Medie di Meldola: Addio!”

Indice mondiale della prosperità … occorrerebbe un G-21 per farci rientrare …

Diciamo che non c’è male, leggendo l’articolo del Sole 24 ore anche se un pò attempato mi viene spontanea una riflessione:
Normalmente qualsiasi azienda quando ha alcuni parametri scarsi lavora su quelli per migliorarli e con essi migliorarsi, guardando i nostri due migliori parametri (che ci permettono di alzare la media) invece capisco che noi stiamo impegnandoci su quelli per peggiorarli … tipica italica fantasia.

Saluti radiosi

I primi 100 giorni del Dott. Gian Luca Zattini

Sono passati circa 6 mesi dalla storica sconfitta della lista di centro sinistra guidata dal Geom. Loris Venturi.
Nelle elezioni comunali del 2009 sono passati di mano circa 2000 voti, un caso unico, una sconfitta storica.
Mancano pochi giorni dalla fine di questo anno epocale per il nostro Paese e anche se non è ancora tempo di bilanci, li faremo tra meno di cinque anni, è corretto domandarsi se qualcosa è cambiato nella gestione della cosa pubblica, se possiamo indicare dei miglioramenti o meno, se nella città si nota un clima di maggiore collaborazione, ecc…
Ma chiedo un favore pregherei gli elettori del Dott. Gian Luca Zattini
di astenersi dal commentare, sarebbe inutile, mentre è interessante conoscere il parere degli elettori del centro sinistra.
Buon Anno Nuovo.

Sono passati circa 6 mesi dalla storica sconfitta della lista di centro sinistra guidata dal Geom. Loris Venturi.

Nelle elezioni comunali del 2009 sono passati di mano circa 2.000 voti, un caso unico, una sconfitta storica.

Mancano pochi giorni dalla fine di questo anno e anche se non è ancora tempo di bilanci, li faremo tra meno di cinque anni, credo che sia tempo per  domandarsi se con questa nuova Giunta qualcosa è cambiato nella gestione della cosa pubblica, se possiamo indicare dei miglioramenti o meno.

Chiedo uno sforzo agli elettori del Dott. Gian Luca Zattini astenetevi dal commentare -sarebbe inutile- è invece interessante conoscere il parere degli elettori del centro sinistra. Ma attenzione ai proverbi, uno recita: “… chi tace acconsente.”

Auguri di un felice 2010!

gr

Vergogna o Vera-gogna

Vera - gognaVergognaInteressante questo scambio epistolare nelle pagine dei quotidiani; non acquistando quotidiani a Meldola melo ero perso ma poi gentilmente un  lettore del blog che penso non abbia nemmeno mai commentato … me ne ha fornito copia.

Sentiamo un po’ che ne pensate voi.

Saluti radiosi

Dopo gli appelli al voto un appello all’ascolto

Ho trovato questo video in rete, si tratta della canzone le cui parole sono scritte dal Presidente Silvio Berlusocni.

La canzone ascoltata dopo il caso di Noemi, D’Addario, ecc… è veramente inquietante.

Molto divertenti anche i commenti del dopo canzone.

Nota bene le parole:

“Vivo ogni giorno di più con quest’angoscia che ho in me

se fingi o mi ami d’avvero …

Spero che non sia così

ma è solo un brutto pensiero che non mi lascia mai solo

e non mi abbandona mai.” 🙂

Angosce e  brutti pensieri che non lo lasciano mai solo?  Sembrano problemi psicopatici. Ha ragione la sua ex moglie, è malato, dovrebbe farsi curare.

(Gilberto Romboli)